Direttore: Aldo Varano    

KR. Cortese nominata presidente Commisione Pari Opportunità

KR. Cortese nominata presidente Commisione Pari Opportunità

ReP

La Consigliera Comunale Michela Cortese è stata nominata presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone.

Si chiude, con l’elezione di Michela Cortese, una lunga vacatio che consente l’operatività di una importante commissione, come ha sottolineato la stessa presidente all’atto dell’insediamento: “Desidero anzitutto ringraziare le donne della Commissione Pari Opportunità, Consigliere comunali e componenti esterne che mi hanno indicata per la presidenza della Commissione stessa, organismo speciale previsto dalla Statuto comunale che scontava l'inusitato ritardo della sua istituzione, avvenuta nel luglio 2013.

“Al contempo, sento la grande responsabilità di contribuire a fare del lavoro della Commissione insediatasi ieri, uno strumento importante di diffusione delle politiche di pari opportunità, in particolare di genere” ha aggiunto la presidente Cortese

“Tutto ciò, con la costante attenzione verso l'esterno, in rapporto con le alte grandi organizzazioni di rappresentanza, con il mondo delle professioni, dell'economia e della cultura, settori ove la femminilizzazione crescente non trova adeguata rappresentanza nei luoghi decisionali” ha proseguito la Cortese

“Ho accettato questo incarico, nella consapevolezza che il mio sarà uno dei contributi, avendo chiesto alle altre componenti di impostare il lavoro futuro utilizzando un approccio di forte collegialità. L'imprinting che si intende conferire all' attività è pertanto, di stretta integrazione con i momenti di definizione delle scelte politico-amministrative, in termini di progetti territoriali e settoriali, nonché di approfondimento in alcune aree di interesse prioritario” continua la presidente della Commissione Pari Opportunità

“Ritengo altresì che, l'insediamento della Commissione ed il pieno inserimento del suo lavoro nel Programma amministrativo dell'Ente concorra al perseguimento del nucleo portante di valori che rappresenta la specificità dello stesso. La capacità di intervento dell'organismo paritario, limitata nei fatti dall'approssimarsi di fine mandato, obbliga a concentrare l'attività su alcuni e circoscritti obiettivi, come ad esempio progetti e bandi per l'assegnazione di fondi europei dedicati, che la Commissione si appresta ad individuare nelle prossime riunioni, intercettando ugualmente ogni eventuale programma o azione rivolti ai più vulnerabili e ai giovani” ha concluso Michela Cortese