Direttore: Aldo Varano    

CZ. Consiglieri comunali Capellupo, Giglio e Guerriero controreplicano a Consiglieri di maggioranza

CZ. Consiglieri comunali Capellupo, Giglio e Guerriero controreplicano a Consiglieri di maggioranza
ReP

Dichiarazione di controreplica dei Consiglieri comunali Vincenzo Capellupo, Antonio Giglio e Roberto Guerriero, alla nota diffusa dai Consiglieri di maggioranza Riccio, Nisticò, Camerino e Lostumbo:
Comprendiamo le difficoltà dei colleghi di maggioranza Riccio, Nisticò, Camerino e Lostumbo, che, in merito alla convocazione del Consiglio ad hoc su sicurezza e legalità, si chiedono: “ma di cosa dobbiamo parlare?”; non ci meraviglia, infatti, che i quattro corazzieri di Abramo non sappiano di cosa parlare, ma di questo non gliene facciamo una colpa. Registriamo, oltre a questo che, ripetiamo, non è una novità, che i corazzieri non solo rilancino un progetto (Safe City) bocciato dalla stessa Giunta Scopelliti per mancanza di fondi, ma addirittura definiscano “inutile” la convocazione di un Consiglio, la cui richiesta è stata firmata anche da colleghi di maggioranza, anzi, la cui richiesta è stata firmata, tra gli altri, dagli stessi Riccio e Nisticò, che evidentemente disconoscono finanche gli atti che firmano! Se non è confusione questa. Così come dimostrano notevole disonestà intellettuale nel momento in cui confondono argomenti come l'integrazione dei rom, il caso Caruso, e battute personali che ricordano le epoche adolescenziali in cui quando, durante una discussione, il soccombente vedendo la mala parata, andava via portandosi il pallone a casa. Ma purtroppo, per noi e per la Città, anche questa non è una novità.
Vincenzo Capellupo, Antonio Giglio e Roberto Guerriero, Consiglieri comunali di opposizione