Direttore: Aldo Varano    

Registro tumori: l'Osservatorio ambientale si mobilita

Registro tumori: l'Osservatorio ambientale si mobilita

Sabato 17 gennaio si è riunita, presso la sede della Protezione Civile di Siderno, l’Assemblea Provinciale dell' Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita, per deliberare l’ approvazione dei bilanci, consuntivo e preventivo, la costituzione del Comitato Scientifico, l’ elezione del nuovo Presidente, l’ ampliamento del Comitato di coordinamento, la programmazione delle attività per il 2015.

In merito all’ elezione del Presidente, i rappresentanti delle associazioni aderenti hanno votato all’unanimità, per le sue doti di equilibrio e pragmatismo e per la sua capillare conoscenza del territorio, il candidato dr. Arturo ROCCA, direttore amministrativo scolastico in quiescenza, mentre il dimissionario ing. Francesco SALOMONE, è divenuto coordinatore del costituito Comitato Scientifico, a cui hanno formalmente aderito il fisico Eugenio CEFALì, il perito chimico Martina COMITO, l’ oncologo ed endocrinologo Giovanni CONDEMI, il geologo Carmine MALIVINDI, l’angiologa dr.ssa Ornella MANFEROCE ed il chimico Giuseppe TASSONE.

Per quanto riguarda invece l’ ampliamento del direttivo, l’ Osservatorio si è tinto di rosa, con la nomina delle due candidate, la professoressa Elisabetta AGOSTINO e l’ architetto Loredana MUSOLINO. Al posto della dr.ssa Ornella Manferoce che transita nel comitato scientifico per l'associazione Linea Verde prende il suo posto il sig. Marcello FURIGLIO.

A conclusione dell’incontro, si è proceduto a definire la programmazione nei vari ambiti di intervento, prevedendo, nel brevissimo tempo, un incontro col direttore generale dell’Asp, dr. Ermete TRIPODI, per ricevere aggiornamenti sull’ attivazione del Registro Tumori, nello specifico se siano state reperite quelle figure professionali previste dalla delibera 920 del 11 dicembre 2014.

Un altro punto cardine della programmazione di quest’anno, sarà un incessante interessamento alla problematica relativa lo svuotamento cautelativo, disposto dal il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Ufficio Tecnico per le Dighe, della diga sul Lordo di Siderno, e a tal proposito, verrà organizzata per il 22 marzo, in occasione della giornata mondiale dell’acqua, una passeggiata ecologica lungo la strada circumlacuale, per sollecitare gli enti preposti ad attivarsi per il suo ripristino e conseguente valorizzazione di questo polmone verde della Locride.

Con il ricavato derivante dal contributo volontario previsto per la partecipazione a tale iniziativa, si procederà, successivamente, alla seconda ed ultima fase del monitoraggio delle acque potabili della Locride e di Cinquefrondi, andando ad analizzare ben oltre 70 elementi chimici della tavola periodica.