Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Domani firma convenzione tra Università per stranieri e Tribunale

REGGIO. Domani firma convenzione tra Università per stranieri e Tribunale
ReP
 

Giovedì 22 gennaio alle ore 12:00, è indetta una conferenza stampa presso l’Aula G. Reale dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri“ di Reggio Calabria nella quale verrà siglata dal Prof. Antonino Zumbo, Pro Rettore dell’Università per Stranieri “D. Alighieri” e dal Presidente del Tribunale di Reggio Calabria Dott. Luciano Gerardis, alla presenza del Prof. Massimiliano Ferrara, Presidente del Centro di Ricerca MEDAlics nonché componente del Comitato Scientifico del Master MaCrAssets, composto - tra gli altri - dal Dott. Nicola Gratteri, la Convenzione di Tirocinio di Formazione e di Orientamento.
L’iniziativa rientra nell’ambito dell’offerta formativa in corso del Master Universitario di Secondo Livello in “Procedure e Tecniche delle Gestioni Giudiziarie e dei Beni Confiscati alla Criminalità" (MaCrAssets) - erogata dall’Università per Stranieri “Dante Alighieri” con il supporto amministrativo-gestionale del MEDAlics – Centro di Ricerca per le Relazioni Mediterranee e in partnership con l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, l’ANBSC - Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, “Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”.
Il percorso formativo, giunto ormai alla fase conclusiva, ha formato i corsisti in diversi ambiti didattici di riferimento: Normativa Antimafia; Misure di prevenzione; Forme di sequestro e confisca; Amministrazione giudiziaria; Custodia, Gestione e incremento della produttività dei beni; Governance dell’impresa tra legalità ed efficienza.
Il Master MaCrAssets, la cui seconda edizione è in programmazione per il mese di ottobre p.v., ha rappresentato una sfida ambiziosa – viste le tematiche delicate e il costante aumento, registrato negli ultimi anni, del numero delle procedure relative alle misure di prevenzione, di confisca e di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità – che con il passare dei mesi si è rivelata vincente.
A testimonianza di ciò: l’elevato consenso dei corsisti (54 iscritti di cui 9 dipendenti dell’ ANBSC); l’alto spessore qualitativo e di specializzazione della faculty – si sono susseguiti magistrati, appartenenti alle forze dell’ordine, accademici ed amministratori giudiziari esperti in materia provenienti da tutto il territorio nazionale; la concessione di patrocini da parte di Associazioni e Istituzioni (Libera e Avviso Pubblico nonché la stessa Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata) impegnate quotidianamente e concretamente nella lotta ai fenomeni criminali e/o nell’ideazione e nella gestione di percorsi di riutilizzo dei beni confiscati.
In questo contesto, riveste ulteriore importanza la Convenzione tra l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” e il Tribunale di Reggio Calabria che verrà siglata con l’obiettivo di far svolgere ai corsisti lo stage/tirocinio in affiancamento a Magistrati della Sezione Misure di Prevenzione e/o della Sezione GIP del Tribunale di Reggio Calabria, affinché vengano assegnati ad una procedura seguita da Amministratori Giudiziari.
L’iniziativa rappresenta il primo esperimento in Italia che permette ai partecipanti del Master di affiancare, nella gestione di procedure preventive, magistrati e amministratori giudiziari con un duplice scopo: da una parte, i corsisti potranno acquisire e/o rafforzare le proprie competenze pratiche e specialistiche e, dall’altra, si amplierà il circuito di amministratori giudiziari con esperienza favorendo l’alternanza degli stessi, allo scopo di ottimizzare la reimmissione nel circuito economico, sociale e istituzionale dei beni immobili e produttivi confiscati e sequestrati alla criminalità organizzata.