Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Presentazione del progetto "Impronte e Ombre" presso la sede di TerreArse Lab

REGGIO. Presentazione del progetto "Impronte e Ombre" presso la sede di TerreArse Lab

Reggio, domani la presentazione delle attività del progetto “Impronte ed ombre. Vite, storie e immagini di vittime della ‘ndrangheta” aperto a 40 giovani calabresi

Si terrà domani, 22 gennaio, alle ore 17, presso la sede di TerreArse Lab (Reggio Calabria via XXI Agosto, 42) l’evento organizzato da TerreArse Lab in collaborazione con l’Osservatorio sulla ‘ndrangheta e le associazioni, Quadrante Sud, Sud/Archivio Stop Ndrangheta e Pentakaris. Tema dell’incontro sarà la presentazione delle attività del progetto “Impronte ed ombre. Vite, storie e immagini di vittime della ‘ndrangheta” che vedrà come protagonisti 40 studenti universitari tra i 18 e i 35 anni.

I candidati, selezionati tramite bando pubblico (www.osservatoriosullandrangheta.org/bando-progetto-impronte-ed-ombre), parteciperanno ad un percorso didattico di 19 mesi, distinto in diverse fasi, che si concretizzerà nella creazione e nella promozione territoriale di una performance teatrale e di un video documentario. L’obiettivo finale sarà la ricostruzione e la diffusione delle storie delle vittime della criminalità organizzata. Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato per il 15 marzo 2015.

L’incontro di domani sarà introdotto dal presidente di TerreArse Lab, Letizia Cuzzola. Interverranno anche gli organizzatori delle attività del progetto per fornire i dettagli sul percorso didattico che prenderà il via il prossimo aprile. In particolare, verrà illustrata l’articolazione del periodo di formazione che prevede un primo step fondato sull’analisi e sulla rielaborazione degli strumenti comunicativi adoperati dai media per raccontare le storie delle vittime innocenti della ‘ndrangheta.

Successivamente, i formatori illustreranno nel dettaglio i due distinti percorsi formativi previsti: il laboratorio teatrale, che preparerà in maniera altamente tecnica e professionalizzante i ragazzi al lavoro attoriale, e il laboratorio sulla video documentaristica durante il quale si approfondiranno le tecniche di ripresa e di montaggio.

Saranno, inoltre, fornite ulteriori informazioni sulla fase conclusiva del progetto, durante la quale i partecipanti avranno l'opportunità non solo di organizzare quattro eventi pubblici nei comuni di Roccella Ionica, Motta San Giovanni, Rosarno, Polistena, ma anche di mettere in rete tutto il materiale prodotto all’interno piattaforma multimediale "Impronte ed ombre" sulla memoria delle vittime innocenti di 'ndrangheta”.