Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Debiti verso le imprese. Incontro positivo tra Confindustria e ASP. Al via i pagamenti

REGGIO. Debiti verso le imprese. Incontro positivo tra Confindustria e ASP. Al via i pagamenti

Prenderà il via a breve la task force dell’Asp di Reggio Calabria incaricata di accelerare le procedure previste per il pagamento dei debiti pregressi con le imprese del settore sanità. E’ questa la notizia positiva emersa a margine di un incontro istituzionale a cui hanno preso parte il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, il direttore generale dell’Asp, Ermete Tripodi e il responsabile del settore Sanità nonché vicepresidente vicario di Confindustria Reggio Calabria, Valerio Berti. Nel corso della riunione, che ha avuto un taglio prettamente operativo, è stato chiarito che per favorire l’avvio di questa nuova fase, si attingerà da appositi fondi regionali. “Ciò – ha spiegato Tripodi - consente di non incidere sulla normale spesa corrente dell’Asp che può dunque continuare a svolgere con regolarità ed equilibrio, l’attività finanziaria ordinaria. Grazie alla proficua interlocuzione con Confindustria Reggio Calabria riusciamo a dare una risposta concreta alle imprese del settore sanitario e, più in generale, al sistema economico del territorio”.

Secondo Cuzzocrea si tratta di una buona notizia “per l’economia del territorio che ormai versa in una condizione di quasi implosione. Questa svolta consente di immettere nuova liquidità nel circuito produttivo e di far fronte, conseguentemente, a tutta una serie di criticità connesse al funzionamento stesso del tessuto imprenditoriale. Su tutte la garanzia dei livelli occupazionali in considerazione del fatto che alcune strutture erano state costrette ad avviare procedure di licenziamento nei confronti del personale”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche da Berti secondo cui, “uno dei principali motivi di crisi della nostra economia è proprio il forte ritardo nei pagamenti alle aziende da parte dei vari enti. Altro aspetto molto importante che deriverà dalla soluzione adottata in sinergia con l’Asp, è legato all’alleggerimento del contenzioso in essere, dato che i tanti creditori che avevano già proceduto con decreti ingiuntivi, potranno accelerare le loro transazioni direttamente con l’Asp. Confindustria ha svolto il proprio ruolo istituzionale fornendo un contributo fattivo per avviare a soluzione la questione dei crediti pregressi che le aziende del settore sanità vantano nei confronti dell’Asp. Si tratta di una risposta molto importante in un momento di grave crisi”.