Direttore: Aldo Varano    

Dieni (M5S): "trasporto aereo, la Regione batta un colpo"

Dieni (M5S): "trasporto aereo, la Regione batta un colpo"

ReP

E’ con un senso di vera e propria apprensione che mi rivolgo a tutti i cittadini del sud della Calabria, della provincia di Reggio, di Catanzaro e di Vibo Valentia, con incarichi nelle istituzioni, sia a livello locale che regionale, per chiedere un impegno comune per frenare il progressivo isolamento della nostra terra dalle grandi rotte del traffico aereo.” E’ con queste parole che Federica Dieni, deputata del Movimento 5 stelle esordisce nell’appello che rivolge ai calabresi che hanno responsabilità elettive affinchè il territorio non sia abbandonato.

“Dopo la notizia del sostanziale ridimensionamento dei  voli per Linate della compagnia Alitalia-Ethiad dall’aeroporto di Lamezia è giunto il momento di proporre una riflessione. Il declino che era iniziato con l’era Scopelliti sembra infatti continuare anche con la presidenza di Oliverio. La Calabria, se continua a credere nella sua vocazione turistica, se nutre la speranza di potersi risollevare economicamente attraverso la sua bellezza e la sua cultura ha la necessità di un salto di qualità sul lato dei trasporti. E’ giunto il momento di rivendicare un’interpretazione più estensiva del concetto di continuità territoriale, prerogativa di cui godono oggi le isole, ma che porta il paradosso di creare isolamento nelle periferie continentali del Paese.”

“Il mio proposito è quello di aprire questo dibattito anche alla Camera dei Deputati, ma l’unico protagonista di un intervento per riattivare il trasporto aereo da e per la Calabria resta il governo regionale. E’ per questo motivo” continua la deputata pentastellata “che è sconfortante continuare ad assistere a questa spoliazione, mentre i politici locali e molti sindacati sono più interessati alle dinamiche di potere nelle governance degli scali che a mettere sul tavolo iniziative per renderli realmente competitivi. Ci troviamo quindi con una compagnia come Vueling che abbandona l’aeroporto dello Stretto, mentre lo stesso va Volotea, attendendo invano la realizzazione delle promesse della Regione, ed un calo contestuale dell’8% nell’ultimo anno dei passeggeri rilevati dalla Sogas. E mentre Lamezia segna un aumento di passeggeri di più del 10%, compensando parzialmente la perdita di Reggio, ora arriva la doccia fredda con la nuova strategia di Alitalia-Ethiad.”

“La domanda è quindi doverosa” continua la deputata reggina. “La regione ha intenzione di continuare a guardare o ha intenzione di agire. Per quanto riguarda il Movimento 5 stelle noi, per ciò che potremo fare in Parlamento, siamo intenzionati ad agire.”