Direttore: Aldo Varano    

RENDE (CS). Ferrara (M5s) incontra i partecipanti al workshop sui fondi europei

RENDE (CS). Ferrara (M5s) incontra i partecipanti al workshop sui fondi europei
ReP
 
Entusiasmo e altissima aspettativa. Questi i due sentimenti che animano i 160 partecipanti ai Workshop sui fondi europei, promossi dall'euro gruppo Efdd e partiti questa mattina a Rende nella sala conferenze della Fondazione Roberta Lanzino. Sul territorio c'era un gran bisogno di risposte concrete e mirate: riuscire ad approcciare alle linee guida di accesso ai fondi con gli strumenti adeguati. Come Movimento 5 Stelle abbiamo deciso di non rimanere fermi ad aspettare, bensì offrire un'ulteriore opportunità di chiarezza nel marasma e nell'incertezza che spesso accompagna chi vuole provare ad accedere ai fondi. La cinque giorni avviata in provincia di Cosenza oggii, nel resto delle province calabresi nei prossimi mesi, questo vuole fare. Rendere fruibile la nuova programmazione, capire la differenza fra fondi diretti, erogati direttamente dalla Comunità europea, e quelli indiretti, dipendenti quindi dalla programmazione degli enti locali, nello specifico dalle Regioni. Tra i corsisti della prima giornata, quella dedicata in generale a tutta la programmazione, diverse realtà messe a confronto; ci sono gli operatori del sociale, del turismo e della cultura. Professionisti, imprenditori agricoli e neo laureati, cittadini e disoccupati. Un ambiente eterogeneo che cerca di orientarsi nelle tantissime opportunità offerte dai fondi comunitari, finora spesi poco e male in Calabria. E per la prima volta in Calabria si trova ad operare la società Punto Dock e Carmelo Chianura, l'esperto di programmazione che terrà le lezioni che rappresentano – così come sottolinea il relatore – una mappatura definita, uno strumento di orientamento sicuro nell'ampio panorama dei programmi europei. Al termine del corso i partecipanti avranno maggiore sicurezza nella composizione di un progetto e la relativa modulistica da allegare affinché venga preso in considerazione dalle commissioni esaminatrici, riusciranno ad individuare più facilmente l'obiettivo richiesto e proporre idee progettuali sostenibili. Tantissime le domande e i dubbi emersi durante il corso, sono perciò contenta di aver fortemente voluto organizzare queste giornate studio in Calabria, certa che porteranno beneficio e risposte finalmente sicure a quanti decideranno di sfruttare le opportunità offerte dall'Europa per far impresa e promuovere progetti di sviluppo.