Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Latella (La Svolta): "sinergia costruttiva tra Enti per restituire il Centro Cuore alla comunità"

REGGIO. Latella (La Svolta): "sinergia costruttiva tra Enti per restituire il Centro Cuore alla comunità"

ReP

“La visita al Centro Cuore da parte del Presidente della Regione Mario Oliverio e del sindaco Giuseppe Facomatà mette in evidenza una costruttiva sinergia tra Enti che lavoreranno insieme per restituire alla comunità una struttura di eccellenza tra le poche esistenti nel Meridione d’Italia per la cura delle patologie cardiovascolari. Il Centro Cuore per il quale sono state investite consistenti risorse, garantirà prestazioni di alta specialità ma allo stesso tempo, consentirà il contenimento della spesa oggi sostenuta dalla Regione per centinaia di calabresi costretti a curarsi fuori dalla Calabria – afferma il capogruppo de “La Svolta” in consiglio comunale Gianni Latella - Non possiamo più permettere che i nostri cittadini facciano i viaggi della speranza quando a Reggio ci sono sia le strutture che i professionisti. Il polo sanitario d’avanguardia, tra i più moderni d’Europa, è stato bloccato per anni dal campanilismo e giochi di potere di una classe dirigente la cui inoperosità è costata tantissimo ai reggini in particolare agli ammalati – continua Latella - Siamo certi che il Governatore Oliverio non permetterà che si perda altro tempo prezioso e restituirà alla comunità il nuovo reparto dotato di due sale operatorie (di cui una ibrida), dieci posti letto di degenza e altrettanti di terapia intensiva, ed attrezzato di sala multimediale, ambulatori e locali. Di conseguenza, l’amministrazione Falcomatà vigilerà affinchè si apra questo polo d’avanguardia e siano trasferire tutte le attività e i servizi preesistenti. Presto la nostra città potrà disporre di un presidio efficiente che necessita anche di un Pronto Soccorso a norma e di reparti oggi “soffocati” dall’elevato numero di pazienti – conclude Latella - Non possiamo più vedere corridoi pieni di barelle e infermieri che lavorano in condizioni disumane. Ai cittadini deve essere garantito il rispetto dei diritti fondamentali e la dignità. E anche questo importante compito avrà la Giunta regionale che dovrà far completare i lavori di messa a norma ed ampliamento del Pronto Soccorso. Inoltre, l’amministrazione Falcomatà solleciterà la Regione affinchè venga completato il presidio del Morelli, fondamentale struttura ospedaliera per la zona Sud della città”.