Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Domani al Planetario Pythagoras conferenza "La ricerca aerospaziale, fiore all'occhiello dell'Italia e non solo"

REGGIO. Domani al Planetario Pythagoras conferenza "La ricerca aerospaziale, fiore all'occhiello dell'Italia e non solo"
 

Promossa congiuntamente dal  Planetario Pythagoras, dal  Lions Club Castello Aragonese e dall’ Associazione Culturale Anassilaos si terrà martedì 10 marzo alle ore 19,00 presso il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria la conferenza della Prof.ssa Patrizia Caraveo, Direttore dell’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Milano (IASF) sul tema “La ricerca  aerospaziale, fiore all'occhiello dell'Italia e non solo”. Patrizia Caraveo si è laureata in Fisica all’Università di Milano. Dopo un periodo all’estero, è approdata all’Istituto di Fisica Cosmica derl CNR di Milano, poi confluito nell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Ha collaborato a diverse missioni spaziali internazionali dedicate all’astrofisica delle alte energie a cominciare dalla missione europea Cos-B. Attualmente è coinvolta nella missione europea Integral, nella missione della NASA Swift, nella missione italiana AGILE e nella missione NASA Fermi, tutte in orbita e pienamente operative. Il suo campo d’interesse principale è il comportamento delle stelle di neutroni alle diverse lunghezze d’onda. È stata tra i primi a capire il ruolo fondamentale delle stelle di neutroni nell’astrofisica delle alte energie.  In anni di sforzi volti all'identificazione della sorgente Geminga, riconosciuta come la prima pulsar senza emissione radio, ha messo a punto una strategia multilunghezze d’onda per l’identificazione delle sorgenti gamma galattiche. Al termine dell’incontro – condotto dalla Prof.ssa Angela Misiano - alla studiosa sarà consegnato il Premio Anassilaos di Arte  Cultura Economia e Scienze 2015 per la Sezione Pythagoras, che così inaugura la 27^ edizione della rassegna. All’evento interverranno il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, il Sindaco Giuseppe Falcomatà, l’Assessore Provinciale alla Cultura Eduardo Lamberti-Castronuovo.