Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Solidarietà a Tallini dal Gruppo "Catanzaro con Abramo"

CATANZARO. Solidarietà a Tallini dal Gruppo "Catanzaro con Abramo"

ReP

Il gruppo del Consiglio Comunale "Catanzaro con Abramo" esprime solidarietà ai consiglieri regionali Tallini ed Orsomarzo i quali con l'occupazione degli uffici del Commissario Straordinario alla Sanità intendono denunciare con forza un immobilismo che ha come obiettivo il solo mantenimento del potere in un settore la cui ripresa era stata avviata ed attuata dalla Giunta uscente di centro destra con una cura capace di ridurre se non azzerare il deficit che ha imposto alla nostra Regione un devastante piano di rientro.
La sanità, che costituisce forse l’unica grande industria regionale, grazie all'immobilismo delle Giunta Oliverio, rischia di pagare il prezzo più alto soprattutto in termini sociali. Non c'è tempo da perdere e devono essere immediatamente posti in essere tutti quei provvedimenti capaci di produrre opportunità per scelte di programmazione coerente e di una gestione capace di perseguire efficaci, giusti e virtuosi atti di razionalizzazione per elevare la qualità dei servizi ponendo al centro dell’attenzione la salute del cittadino.
I cittadini, operatori ed utenti, non possono più attendere soprattutto quando le attese si concludono con semplicistici atti come la paventata chiusura della Fondazione Campanella. Dov'è la tutela dei lavoratori???? Dov'è la tutela dei deboli e di coloro afflitti da patologie oncologiche??? Si assiste allo squallido scontro tra soggetti della stessa parte politica di centro sinistra tra la Calabria e Roma per non abdicare a quelle logiche di potere che non guardano i bisogni della gente ma solo gli interessi dei politicanti di turno.
E la nuova Giunta che annovera autorevoli rappresentanti catanzaresi, quando riprenderà concretamente l’ipotesi di accorpamento tra l’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio e l’Università a favore di una migliore offerta in termini sanitari che coniughi prestazioni mediche e confort alberghiero??? e quando renderà più forte e radicata l’università come qualificata istituzione capace di contrapporsi alle egemonie che vogliono minare alla base anche le capacità culturali ed intellettive dei nostri giovani medici e ricercatori senza lo spauracchio di smembrature come era successo per i corsi infermieristici da portare a Cosenza????
Un’esortazione quindi ai nostri eroi affinché continuino nella coraggiosa azione di difesa di quella riforma posta in essere dal centro destra che a più livelli ed in più aziende ha ottenuto i giusti risultati per porre fine al Piano di rientro garantendo assistenza ed occupazione.
Infine, ma non ultimo, ricordiamo alla Giunta Oliverio che una equilibrata programmazione sanitaria non può mai prescindere da quelli che sono i progetti di sviluppo del territorio e pertanto riteniamo indispensabile il coinvolgimento delle forze politiche locali attraverso il dibattito e l’approfondimento anche all’interno dei civici consessi.
(Red.Cn)