Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. D'Attorre incontra i segretari dei circoli cittadini del PD

CATANZARO. D'Attorre incontra i segretari dei circoli cittadini del PD

Congresso cittadino, attività dei circoli, priorità programmatiche a partire dalla questione sicurezza e ordine pubblico nel Capoluogo di Regione. Sono questi alcuni degli argomenti affrontati questa mattina nell’incontro che i segretari dei circoli del Partito democratico della città di Catanzaro e il gruppo consiliare comunale hanno tenuto, nella sede del Partito di via San Nicola, con il deputato Alfredo D’Attorre alla presenza del Presidente della Provincia di Catanzaro, nonché segretario provinciale del Partito, Enzo Bruno. Dopo una disamina della situazione politica locale, la sollecitazione emersa dal confronto – tra i presenti i segretari di circolo Pasquale Squillace, Lino Puzzonia, Daniela Critelli, Tonino Gigliotti e Maurizio Caligiuri, i consiglieri comunali Lorenzo Costa, Vincenzo Capellupo e Nicola Ventura – è quella di dare nuovo impulso al congresso cittadino. In seguito al punto sulle questioni programmatiche e le attività dei circoli sul territorio, si è auspicata una maggiore sinergia tra le realtà organizzate del partito e la rappresentanza istituzionale a Palazzo de Nobili. Il presidente della Provincia, Enzo Bruno, ha chiesto a D’Attorre un impegno a sollecitare al coordinatore della struttura tecnica nazionale che si occupa di dissesto idrogeologico, Erasmo De Angelis, ad affidare all’amministrazione provinciale la realizzazione dei 17 progetti: la diretta responsabilità degli uffici provinciali ne accelererebbe la realizzazione. Nel corso della riunione è emerso l’auspicio unanime e l’impegno del Pd cittadino affinché nella rimodulazione del Piano delle opere infrastrutturali finanziabili dai fondi Cipe sia garantito l’ampio coinvolgimento della provincia di Catanzaro e la salvaguardia degli impegni finanziari precedentemente assunti per la realizzazione di opere quali il ponte Savuto e il raccordo Catanzaro-Cosenza. Assunto, infine, l’impegno ad assicurare periodicità al tavolo di confronto sulle problematiche relative alla città favorendo un produttivo raccordo politico ed istituzionale.