Direttore: Aldo Varano    

Mangialavori (CdL) sulla mozione a tutela dei Vigili del Fuoco precari

Mangialavori (CdL) sulla mozione a tutela dei Vigili del Fuoco precari

ReP

Approvata ieri all’unanimità dal Consiglio regionale la mozione a tutela dei vigili del fuoco precari a firma del consigliere Giuseppe Mangialavori (CdL). "La mozione - spiega Mangialavori - ha rilevato che lo svolgimento del servizio di soccorso tecnico urgente non risulta rispondente agli standards europei (i quali richiedono un vigile del fuoco per ogni 1.500 abitanti). Lo standard europeo del soccorso tecnico urgente comprende, infatti, mediamente 60 mila vigili permanenti per ogni Stato, mentre in Italia sono operative poco più che 28 mila unità stabilizzate. La maggior parte dell’attività del Corpo, infatti, è svolta dai precari. Suscita ampie riserve, pertanto - sottolinea Mangialavori - il provvedimento col quale il Ministero dell’Interno ha disposto il Riordino del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il quale prevede una drastica riduzione delle unità operative discontinue per il 2016 e l’eliminazione dei lavoratori precari entro il 2017. E ciò - ribadisce - nonostante i vigili discontinui rappresentino il 75% della forza del Corpo. Occorre a tal proposito considerare altre due circostanze. In primo luogo: l’assenza di contratto e la mancanza appropriata di tutela giuridica, impediscono loro sia qualsivoglia ipotesi di stabilizzazione, che la fruizione degli ammortizzatori sociali previsti dall’ordinamento. In secondo luogo bisogna tener conto che in una regione come la Calabria, ad alto rischio idrogeologico, la carenza di personale del comparto si traduce in un deficit di sicurezza. A ciò si aggiunga l’ennesima crisi sociale. I lavoratori over quaranta (molti i calabresi interessati, di cui 300 senza nessun’altra occupazione) rischiano di ritrovarsi senza lavoro e senza alcun intervento di natura assistenziale. Tutto questo dopo tanti anni di attività discontinua, ma comunque essenziale per il buon funzionamento delle attività del Corpo in questione. Per queste ragioni - conclude Giuseppe Mangialavori - la mozione che ho predisposto - ha impegnato il Presidente e la Giunta regionale della Calabria ad attivarsi con sollecitudine al fine di istituire, presso il Governo nazionale, un Tavolo tecnico-istituzionale per la vicenda collegata alla condizione dei Vigili del fuoco discontinui. Ed inoltre: a valutare l’ipotesi di specifiche convenzioni col Corpo dei vigili del fuoco in funzione della tutela ambientale regionale".