Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA T. L'Ospedale "Giovanni Paolo II" aderisce alla Giornata prevenzione tumore cavo orale

LAMEZIA T. L'Ospedale "Giovanni Paolo II" aderisce alla Giornata prevenzione tumore cavo orale
 

L’unità operativa Otorinolaringoiatria dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme, diretta dal Dr. Raffaela Grasso, parteciperà, venerdì 10 aprile 2015, alla 1^ Giornata della prevenzione, organizzata, con il patrocinio del Ministero della Salute, dall'Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI) e dedicata alla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. Visite gratuite saranno effettuate nel reparto di Otorino posto al primo piano torre B dell’Ospedale. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web aziendale www.asp.cz.it o telefonare ai numeri 0968/208886 - 208883. L’evento annuale, che rientra nella campagna nazionale “L'Otorinolaringoiatra ospedaliero e la prevenzione”, è mirato alla sensibilizzazione dei cittadini sulle principali malattie invalidanti della specialità nella cornice del Sistema Sanitario Nazionale.  “Si tratta di patologie molto diffuse – dichiara il Dr. Grasso – causate dal fumo, alcol, cattiva igiene orale, protesi dentarie traumatizzanti e virus del papilloma, anche una dieta povera di frutta e verdura può provocare l’insorgenza di questo genere di tumori”. “Per questo – prosegue Grasso –con una diagnosi precoce, ottenuta con metodiche semplici e non invasive, si può migliorare la qualità della vita con  la riduzione dei costi di terapia e riabilitazione.” Per l’occasione l’ambulatorio del reparto di ORL del nosocomio lametino sarà aperto tutta la mattinata per uno screening gratuito su soggetti a rischio. Gli specialisti metteranno a disposizione la propria competenza anche per rispondere alle domande dei pazienti e fornire informazioni e, in caso di screening con esito positivo, l’assistito sarà invitato a prenotare una visita di approfondimento. Ad ogni paziente sarà consegnato un vademecum  con le  indicazioni più importanti per prendersi cura del proprio sorriso, mettendo da parte le cattive abitudini (come il bere e il fumare) e trovando tutte le informazioni utili per prenotare le visite specialistiche e fare il test HPV orale. Un momento importante per diffondere consapevolezza sul tema, in linea con lo slogan degli specialisti AOOI "Scegli la salute: prevenire è più facile che dire “otorinolaringoiatria!” L’iniziativa è stata sostenuta e resa possibile dal Direttore generale, Dott. Giuseppe Perri, il quale è molto sensibile alle campagne di screening, che danno un doppio vantaggio: al Paziente permettono di scoprire precocemente la patologia tumorale e di affrontarla con interventi chirurgici meno invasivi e al S.S.N. di sostenere un costo minore nella gestione del paziente oncologico. Inoltre il Dott. Grasso, in qualità di Presidente Regionale dell’AOOI informa che “ormai solo cinque sono i Primari Otorino di ruolo nella regione a fronte dei dieci Primari che c’erano prima che la Regione fosse sottoposta al piano di rientro. Quindi, un Primario ogni 400.000 abitanti, ben lontano dalle indicazioni del Piano Sanitario Nazionale, che individua un Reparto di Otorino ogni 150.000 – 300.000 abitanti. Siamo certi che il Commissario straordinario e il Presidente della Regione si impegneranno affinché la disciplina di Otorinolaringoiatria abbia un organico di Unità Operative Complesse nella Regione, sufficiente a soddisfare le richieste Medico-chirurgiche. Come quando ci sono state dieci U.O.C. nella Regione e la migrazione sanitaria della disciplina era inesistente o fisiologica.”