Direttore: Aldo Varano    

Grande successo del Gal Batir al Salone di Origine alla "Fiera di Vita in campagna"

Grande successo del Gal Batir al Salone di Origine alla "Fiera di Vita in campagna"
 

Grande successo del GAL BATIR al SALONE DI ORIGINE nell’ambito della “Fiera di Vita in Campagna” che si è tenuta la scorsa settimana (dal 27 al 29 marzo 2015) al Centro Fiera del Garda a Montichiari di Brescia. Una manifestazione fieristica che ha attirato 45.000 visitatori (più 13% rispetto alla scorsa edizione) soprattutto provenienti dal nordest italiano: appassionati di agricoltura, di zootecnia, di vivaismo, di enogastronomia ma anche distributori, ristoratori, buyer in genere. Al Salone di Origine le decine di aziende reggine espositrici, presenti sia negli stand dell’assessorato all’Agricoltura della provincia di Reggio Calabria sia nello stand del GAL BATIR sotto il marchio ombrello “Tyrrenico”, hanno dato prova di grande professionalità e soprattutto di eccellente qualità delle produzioni: salumi, formaggi, vini, olii, conserve, marmellate e confetture, prodotti ittici, dolci della tradizione, liquori e infusi, succhi. L’interesse mostrato nei confronti del ricco paniere di prodotti identitari proposto è stato evidente sin dall’inizio di questa importante fiera mercato: le degustazioni in continuo e i mini corsi di degustazione (come quello sugli oli di oliva della Piana reggina) hanno attirato migliaia di visitatori così che alcuni produttori, già all’inizio del secondo giorno di fiera, avevano già venduto tutto il prodotto disponibile. Il GAL BATIR ha promosso i prodotti identitari del versante tirrenico reggino ed il marchio “Tyrrenico” con due eventi a tema. L’evento di sabato in collaborazione con Conflavoro PMI nazionale e l’ente di certificazione LLOYD’S REGISTER intitolato ““IL MARCHIO UNICO NAZIONALE “IT”: la certificazione del vero Made in Italy” ha visto l’importante presentazione del Marchio Unico Nazionale (MUN) ed il lancio della piattaforma e-commerce per l’Expo denominata “Created in Italia”. L’iniziativa, moderata dal giornalista Fabrizio Cantarella ha visto protagonisti il presidente nazionale di Conflavoro Roberto Capobianco, l’amministratore delegato di LLOYD’S REGISTER Vincenzo Patti, il presidente del Comitato tecnico scientifico del MUN  Lamberto Vallarino Gancia ed il coordinatore nazionale del MUN per il settore agroalimentare Rosario Previtera. Per il GAL, primario ente partner del MUN è intervenuto il presidente Antonio Alvaro. Rocco Bruzzoniti di BANCA INTESA-SAN PAOLO ha illustrato le potenzialità della piattaforma e-commerce “Created in Italia” lanciata per l’EXPO 2015 e che vedrà protagonisti i territori e le produzioni italiane comprese quelle del territorio del GAL BATIR.  L’evento di domenica “Il Marchio d’Area Tyrrenico del GAL BATIR di Reggio Calabria e degustazione guidata dei prodotti a marchio Tyrrenico”, moderato dalla giornalista Eugenia Mazzali de L’Informatore Agrario, ha visto la presentazione agli addetti del settore e ai giornalisti della stampa di settore del progetto “Tyrrenico” da parte del presidente Antonio Alvaro e del direttore Fortunato Cozzupoli e la successiva partecipata presentazione dei prodotti e delle pietanze in degustazione con il “Menu Tyrrenico” da parte del coordinatore del progetto, l’agronomo Rosario Previtera e dello chef executive Enzo Cannatà. “Abbiamo grandi risorse ed eccellenti prodotti identitari di mare e di montagna così come prodotti tradizionali che ben si prestano ad una cucina moderna ed allo stesso tempo attenta ai valori della Dieta Mediterranea ed agli aspetti salutistici oggi tanto richiesti dai consumatori” sostiene lo chef Cannatà nel descrivere i piatti appositamente preparati per un attento e selezionato pubblico. E tutti i prodotti presenti in fiera hanno riscosso il meritato successo: dalla pasta alle aranciate di Arancia di San Giuseppe De.c.o. e Bio, ai succhi e marmellate di agrumi e kiwi biologici, dagli infusi ottenuti da prodotti identitari della Costa Viola, ai torroni della tradizione dolciaria pianigiana, fino alle conserve e ai sott’oli caratteristici dell’intero territorio, dagli oli extravergini di qualità ai salumi di suino nero e fino al caffè per concludere il “menu Tyrrenico”. Viva soddisfazione per il direttore Fortunato Cozzupoli e per il presidente Antonio Alvaro che traccia un bilancio positivo della tre giorni appena trascorsa: ”Il Salone di Origine e gli eventi connessi sono stati un importante banco di prova per il paniere dei prodotti a marchio “Tyrrenico” oltre che un modo per selezionare ulteriormente le aziende partecipanti rispetto alle richieste del mercato. Adesso ci attende il mese di promozione con le aziende del marchio “Tyrrenico” nella prestigiosa location di Eataly Roma e già guardiamo all’EXPO 2015 con attenzione e consapevolezza riguardo l’importante contesto internazionale da affrontare”.