Direttore: Aldo Varano    

Strada Gallico-Gambarie, Battaglia (PD) scrive al presidente Raffa

Strada Gallico-Gambarie, Battaglia (PD) scrive al presidente Raffa
 ReP

“Nell’ottica del raccordo e della collaborazione permanente che devono esistere tra i diversi livelli di governo per accelerare i processi decisionali e produrre sul territorio risultati incisivi e di qualità, ho scritto al presidente della Provincia di Reggio Calabria, dott. Giuseppe Raffa per comunicare l’importante parere favorevole, espresso all’unanimità, mercoledì scorso, dalla II^ Commissione del Consiglio sulla Deliberazione della Giunta regionale n. 42 del 02 marzo 2015. Passaggio istituzionale grazie al quale, anche il grande progetto della strada Gallico - Gambarie III^Lotto potrà essere finanziato e realizzato nella sua totalità, pure oltre il mese di dicembre 2015 - periodo di eleggibilità della spesa del POR Calabria FESR 2007-2013”.E’ quanto rende noto il consigliere regionale del Pd, Domenico Battaglia che conferma “la sua piena disponibilità ad essere punto di riferimento dell’Ente Provincia per la risoluzione di problematiche che attanagliano il nostro territorio. La realizzazione del III^ Lotto, che interessa il tratto Mulini di Calanna - Svincolo per Podargoni - Santo Stefano D’Aspromonte, rappresenta una vera svolta per i comprensori interessati che da quest’opera vedranno immediate ricadute sul turismo, sulle attività economiche e sullo sviluppo con effetti positivi anche sui processi inclusivi e sul diritto alla mobilità dei cittadini”.Nella missiva, l’esponente regionale del partito democratico richiama l’iter procedurale. “In virtù della riduzione del cofinanziamento nazionale, per effetto della II fase del processo di revisione del Programma comunitario, la delibera della Giunta regionale n. 42 del 2 marzo scorso - spiega Battaglia - autorizza il Dipartimento Bilancio, Finanze, Patrimonio e Società partecipate ad effettuare le variazioni di bilancio necessarie per accantonare nell’immediato in un apposito ‘Fondo unico PAC’ di bilancio, la somma di Euro 546 milioni. La movimentazione delle somme accantonate - prosegue - avverrà per l’avvio di nuove procedure/operazioni, attraverso apposite deliberazioni della Giunta regionale, su proposta dell’Autorità di gestione del POR Calabria FESR 2007-2013, e dei Dipartimenti interessati o per il completamento di procedure/operazioni con Impegni Giuridicamente Vincolanti, attraverso apposita comunicazione da parte della stessa Autorità di gestione dei fondi comunitari 2007-2013.  La copertura dell’opera con parte delle risorse del PAC regionale - evidenzia Domenico Battaglia - si rende necessaria, visti i ritardi accumulati nell’esecuzione dell’opera, considerato che nell’attuale fase del negoziato tra Italia e Commissione europea, non si garantisce l’ammissibilità dell’infrastruttura nella Programmazione 2014-2020”.