Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA T. (CZ). Ultimo appuntamento della rassegna teatrale "Vacantiandu 2015"

LAMEZIA T. (CZ). Ultimo appuntamento della rassegna teatrale "Vacantiandu 2015"
 

C’è grande attesa in città per l’ultimo appuntamento della rassegna teatrale “Vacantiandu 2015 – Città di Lamezia Terme”, che vedrà per l’occasione esibirsi sul palco del Grandinetti la compagnia teatrale “I Vacantusi”. L’appuntamento è, per la prima assoluta, domenica 12 Aprile alle ore 18.30, in replica venerdì 17 Aprile alle 20.45, ed in scena andrà la commedia “Francesco da Rimini” diretta dall’attore e regista napoletano Sasà Palumbo. I bravissimi attori dei “Vacantusi”, che hanno organizzato in modo impeccabile anche questa quarta edizione della rassegna teatrale, sotto l’attenta direzione artistica di Nicola Morelli e Walter Vasta, si cimenteranno in una farsa in due atti tutta da ridere di Antonio Petito. La trama di “Francesca da Rimini” è tanto semplice quanto piacevole da seguire: una famosa compagnia teatrale sta per principiare la celebre tragedia Francesca da Rimini di Silvio Pellico, ma un imprevisto scuote il gruppo, cominciano a litigare tra loro e lasciano il teatro. La sala è piena di gente; toccherà quindi a “don Gennaro” dipendente tutto fare del Teatro e “don Anselmo” suo amico, che vanta alle sue spalle una carriera trentennale di “teatro amatoriale” e ad un gruppo di “persone comuni” tra i quali Menecuccio e Filomena, cimentarsi nella messa in scena di un copione scritto in lingua italiana e con il quale loro non hanno nulla a che fare. Gli equivoci, i malintesi, i paradossi linguistici che nascono dal conflitto tra il copione originale e la lettura “maccheronica” che gli danno i poveri attori, genera un fuoco di battute, scherzi, giochi di parole che renderanno questo spettacolo leggero e divertente. In occasione dell’ultima serata dalla rassegna teatrale, verrà anche indicata l’associazione a cui quest’anno “I Vacantisi” hanno deciso di devolvere parte degli incassi della kermesse. In particolare, gli artisti lametini ricorderanno il piccolo Antonio Federico, venuto a mancare pochi mesi fa e il cui ricordo è indelebile nel cuore di tutti, anche perché era un assiduo frequentatore del teatro e non mancava mai agli appuntamenti di “Vacantiandu”. Per promuovere l’ultimo appuntamento della rassegna in vernacolo, gli attori della compagnia “I Vacantusi” domenica di Pasqua hanno animato corso Numistrano e corso Nicotera, girando in costume da scena, accompagnati da un fantomatico candidato a sindaco di nome Edoardo Errore del Partito del carciofo, il cui motto è “Vota Edoardo Errore e nel vostro futuro non ci sarà mai terrore”. Un vero e proprio spettacolo, che ha catturato l’attenzione dei tantissimi lametini che si sono imbattuti in questo “fuori programma” a sorpresa e che ha molto divertito i passanti.