Direttore: Aldo Varano    

SERRASTRETTA (CZ). Il Comune tra i beneficiari del contributo Comieco-Anci per la differenziata

SERRASTRETTA (CZ). Il Comune tra i beneficiari del contributo Comieco-Anci per la differenziata

Il Comune di Serrastretta verso la raccolta differenziata porta a porta. E’ questo l’obiettivo che l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Felice Maria Molinaro sta faticosamente perseguendo, creando, tassello dopo tassello, le condizioni per l’avvio. Già alla fine del 2014 il Comune ha provveduto ad acquisire uno “Studio preliminare di un modello di raccolta differenziata” redatto da un professionista del settore, con la finalità di definire le azioni migliorative delle modalità di gestione dei rifiuti urbani nel comprensorio comunale, passando dall’attuale raccolta con cassonetti su strada, ad un modello del tipo posta a porta, calibrato sulle specificità territoriali. Un percorso non facile in considerazione non solo delle ristrettezze economiche dell’Ente e dell’intenzione di non gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini, ma anche perché la Regione Calabria, dal maggio 2011, periodo che coincide con l’insediamento dell’Amministrazione serrastrettese, non ha più pubblicato alcun bando per supportare i Comuni nello startup della differenziata e per la costruzione di isole ecologiche.Ora un altro tassello si aggiunge al percorso avviato. Serrastretta è infatti tra i 17 Comuni in tutta Italia ad aver ottenuto il contributo messo a disposizione dal Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica (Comieco) e dall’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) per l'acquisto di attrezzature per la raccolta differenziata di carta e cartone. Il Municipio di Serrastretta ha infatti partecipato, in associazione con il Comune di Feroleto Antico, nel dicembre 2014, al bando nazionale attraverso lo Sportello attivato con Ancitel Energia e Ambiente per l’erogazione del contributo relativo al “Programma per l’acquisto di attrezzature per lo sviluppo dei sistemi di raccolta”, ottenendo un contributo che servirà per l’acquisto di apposite attrezzature che verranno distribuite alle famiglie ed alle attività commerciali presenti nel territorio dei due Comuni. La regolarità della domanda e della scheda tecnica del progetto è stata verificata da una Commissione tecnica composta da rappresentanti di Anci, Ancitel Energia e Ambiente e di Comieco. Un primo step indispensabile per avviare anche in paese la raccolta differenziata porta a porta di carta e cartone. Il Comune di Serrastretta predisporrà in seguito anche una serie di interventi di informazione e sensibilizzazione degli utenti, in modo da spingere sempre più verso questa pratica, promuovendo sempre più un’economia sostenibile incentrata sul riutilizzo, sul riciclaggio dei rifiuti e sull’impiego dei materiali in maniera più efficiente.  Il bando, che è stato aperto a tutti i comuni italiani medio-piccoli concentrati soprattutto al Sud convenzionati con il Comieco, ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata nei Comuni e soprattutto incrementare quantità e qualità della raccolta. L’industria del riciclo dei rifiuti negli anni ha seguito un trend di crescita, raggiungendo risultati eccellenti nel comparto cartario. Dal 1998 al 2013, il materiale gestito da Comieco è passato 485 mila tonnellate a 1,5 milioni, con una percentuale di riciclo degli imballaggi salita negli anni dal 37% fino all’84%.