Direttore: Aldo Varano    

TROPEA (VV). Siglata convenzione Fincalabra-Comune

TROPEA (VV). Siglata convenzione Fincalabra-Comune
 Promuovere la cultura d’impresa in modo organico, andando direttamente nei territori e sperimentando azioni di informazione e di formazione, destinate prioritariamente a quanti, soprattutto categorie svantaggiate, hanno interesse a ridarsi una chance ed a creare ricchezza condivisa ed occasioni di crescita. È, questo, l’obiettivo sotteso alla intensa campagna di sensibilizzazione sul Fondo Unico Occupazione e Crescita (FUOC) e su tutti gli altri strumenti di finanziamento previsti avviata da FINCALABRA.È nel quadro di queste finalità condivise che stamani (lunedì 13 aprile) è stato firmato a TROPEA, presso il Palazzo di Città, la convenzione tra l’Amministrazione Comunale e FINCALABRA per l’apertura di uno sportello finalizzato ad offrire ogni informazione utile su tutti gli strumenti messi a disposizione dalla Regione Calabria, attraverso l’assessorato al lavoro, formazione, attività produttive e politiche sociali, guidato da Carlo GUCCIONE. Al proficuo momento di approfondimento ospitato in Comune erano presenti, oltre al primo cittadino Giuseppe RODOLICO ed al presidente di FINCALABRA Luca MANNARINO, sottoscrittori del documento, anche il presidente dei giovani industriali calabresi Mario ROMANO, il consigliere regionale del PD Michele MIRABELLO, diversi assessori e consiglieri comunali cittadini. Il coinvolgimento diretto di tutti i potenziali attori territoriali è una delle chiavi lettura dell’inversione di tendenza messa in campo da FINCALABRA con il dichiarato obiettivo – ha ribadito nel corso del confronto il presidente MANNARINO – di riuscire ad offrire un’assistenza ed un aiuto concreti alle imprese calabresi, ai professionisti ed alle donne, in questa delicata congiuntura regionale. Sono certamente novità importanti e destinate a produrre effetti immediati – ha detto il sindaco – sia l’erogazione diretta dei finanziamenti ad imprese cosiddette non bancabili, sia il metodo di apertura, dialogo ed interazione diretta di FINCALABRA con i territori, coinvolgendo le istituzioni, il mondo delle imprese, delle professioni ed in generale del lavoro. Ci sembra, questa – ha concluso RODOLICO – la via più efficace finalmente intrapresa per invertire rotta rispetto a tanti fallimenti del passato.Innovativo fondo rotativo, il FUOC con la sua dotazione di 57 milioni di euro (fondi europei) e con una previsione di circa 3 mila nuovi posti di lavoro, rappresenta l'ultimo degli strumenti promossi da FINCALABRA, braccio operativo del dipartimento regionale al lavoro. È finalizzato alla concessione di prestiti a tasso zero e prevede tre linee d'intervento: il Microcredito, orientato a sostenere l'imprenditorialità e l'auto-impiego anche e soprattutto di soggetti svantaggiati oltreché a favorire il sostegno alle microimprese non bancabili (con importi variabili che vanno dalle 5 mila alle 25 mila euro; l'Approdo, volto a concedere prestiti a giovani donne professioniste (per un ammontare complessivo non superiore alle 25 mila euro) e il Fondo per l'Occupazione, con la promozione di nuove assunzioni stabili da parte delle imprese. Una misura, quest'ultima, che dispone di un plafond di 750 mila euro per singola azienda.