Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. "Decreto enti locali", Falcomatà: "fiduciosi di portare a casa il risultato"

REGGIO. "Decreto enti locali", Falcomatà: "fiduciosi di portare a casa il risultato"
 

Passo avanti importante in vista dell’approvazione del cosiddetto “decreto enti locali”, proposto dall’ANCI, che sta vedendo il supporto decisivo del Sindaco Giuseppe Falcomatà.Nel pomeriggio di mercoledì, dopo la riunione del Coordinamento dei sindaci delle Città metropolitane, il primo cittadino reggino ha preso parte, in rappresentanza dell’associazione dei Comuni italiani, all’incontro ristretto con il sottosegretario agli Affari regionali Bressa e con i tecnici e dirigenti del Ministero dell’Economia. In sede ministeriale, Falcomatà ha rimarcato quanto già espresso in ANCI e sollecitato più volte nelle scorse settimane, ossia l’assoluta urgenza delle modifiche all’art. 41 del decreto legge 66/2014, che garantirebbero alla città di Reggio Calabria la possibilità di costituire e attivare le società in-house per la gestione dei servizi essenziali.Da quanto emerso al Ministero, l’iter di approvazione del decreto è in fase avanzata. A partire da giovedì, e per tutta la prossima settimana, sarà attivato un tavolo tecnico tra Comuni e Governo così da arrivare in pochi giorni al definitivo nulla osta al decreto, che verrà poi presentato in Consiglio di Ministri per il definitivo varo.La battaglia politica di Falcomatà non si è esaurita al solo nodo riguardante il DL 66/2014. La discussione con il Ministero ha riguardato anche la rinegoziazione dei mutui; la ricostituzione del fondo perequativo per compensare i Comuni penalizzati nel gettito dal passaggio dall’Imu alla Tasi; l'IMU agricola, con meccanismi di compensazione per i Comuni; la richiesta di maggiore flessibilità nella gestione del sistema di contabilità per gli enti locali; la riduzione dei tagli a carico delle Città metropolitane.“Attendiamo i prossimi giorni per l’ok definitivo dal Ministero”, ha dichiarato Falcomatà, che ha aggiunto: “Per adesso siamo fiduciosi di poter portare a casa il risultato. Questa è una battaglia che stiamo portando avanti da mesi, per il bene della città di Reggio Calabria. Si tratta ormai di una questione di sopravvivenza: dobbiamo garantire a Reggio la dignità di città metropolitana che essa merita. Il Governo si è dimostrato attento alle nostre proposte e il confronto, che dura da mesi, sta finalmente portando ai risultati sperati. Adesso vigileremo perché si proceda nella direzione giusta, così da iniziare a programmare un futuro migliore per la nostra città”.