Direttore: Aldo Varano    

I Sindaci di Crotone, Cotronei e Strongoli su vicenda Sorical

I Sindaci di Crotone, Cotronei e Strongoli su vicenda Sorical
 

Le Amministrazioni comunali di Crotone, Cotronei e Strongoli stanno compiendo, e continueranno a farlo, tutti i passaggi necessari per garantire la normale erogazione dell’acqua nei rispettivi centri abitati. E proprio in quest’ottica prenderanno parte all'incontro convocato per domani presso la Prefettura di Crotone, per cercare soluzioni al contenzioso apertosi tra Sorical e Soakro.I sindaci di Cotronei Nicola Belcastro, di Strongoli Michele Laurenzano, e di Crotone Peppino Vallone, in una nota congiunta sottolineano come le rispettive Amministrazioni stiano “monitorando attentamente la situazione che riguarda il contenzioso tra le due società che gestiscono l’erogazione dell’acqua, e sui gravi disagi che esso sta di fatto provocando alla popolazione della provincia di Crotone”. La riduzione del flusso dell’acqua ad opera di Sorical, infatti, dopo i problemi provocati nella città capoluogo, nei prossimi giorni potrebbe riguardare anche Strongoli e Cotronei. “Sulla vicenda - scrivono i sindaci - stiamo mantenendo la massima attenzione, come dimostrano la convocazione dell’assemblea dei sindaci, le pressanti richieste avanzate alla Prefettura di Crotone perché si faccia promotrice di una mediazione tra le due società fino alla risoluzione del problema, e come dimostra anche l’intervento del prefetto De Vivo che legittima le ordinanze sindacali come quella emessa dal primo cittadino di Crotone”. “A tutela della salute pubblica - concludono Belcastro, Vallone e Laurenzano - e a garanzia di un diritto inalienabile come quello all’acqua, siamo pronti a compiere tutti i passaggi necessari per garantire la normale e corretta erogazione dai rubinetti delle case dei nostri concittadini”.