Direttore: Aldo Varano    

Nicolò (FI) sulla "Reggina Calcio": "riscrivere le norme su penalizzazione"

Nicolò (FI) sulla "Reggina Calcio": "riscrivere le norme su penalizzazione"

ReP

“Non possiamo permettere che la ‘Reggina Calcio’, squadra che ha dato lustro alla nostra città e all’intera regione, subisca una gravissima mortificazione - la più grande della storia del calcio italiano - per la rigida applicazione di norme regolamentari discutibili che vanno assolutamente riviste.b La durissima sanzione comminata dal Tribunale federale nazionale che ha accolto in toto la richiesta del procuratore Palazzi, condanna irreparabilmente alla retrocessione ‘gli amaranto’ i quali speravano ancora di accedere ai play out. Una pesantissima umiliazione per la Reggina che proprio l’anno scorso aveva celebrato l’importante traguardo dei cento anni di storia.Ritengo indispensabile sensibilizzare la Lega Pro e la Figc affinchè si riscrivano le norme sulle penalizzazioni. Disciplina che - dispiegando i suoi effetti in corso di campionato - compromette la serenità e la motivazione in campo incidendo negativamente sulla resa dei giocatori e falsando gli esiti delle competizioni. Da qui, la necessità di rivisitare norme che in generale producono effetti devastanti sia per ragioni di merito che per motivi di metodo. Dovrà essere modificata, da un lato, la disciplina che ha finito col far coincidere l’illecito sportivo con fattispecie censurabili solo dal punto di vista amministrativo e fiscale. Dall’altro, le questioni afferenti la gestione amministrativa e burocratica dovranno essere affrontate non in corso d’opera ma alla fine di ogni torneo, consentendo alle società di difendersi serenamente. Tralasciando eventuali colpe e presunte responsabilità, ritengo doveroso che le Istituzioni del territorio, già presenti, intervengano ulteriormente a sostegno della Reggina in un momento di grave difficoltà. La Reggina e’ un patrimonio da non disperdere. In tempi brevi, mi farò promotore - coinvolgendo il sindaco Falcomata’ e il presidente della Provincia Raffa - di ogni valida iniziativa a supporto di una causa delicata e degna della massima attenzione”.