Direttore: Aldo Varano    

PALIZZI (RC). Il Piano di Azione per l’accertamento e la riscossione dei Tributi Comunali

PALIZZI (RC). Il Piano di Azione per l’accertamento e la riscossione dei Tributi Comunali
ReP


Si è svolta ieri pomeriggio, nella Piazza dei Martiri di Palizzi Marina la presentazione del Sindaco, Walter Scerbo, alla cittadinanza della squadra di tecnici ed esperti, che darà la svolta epocale alla macchina amministrativa, tecnico-contabile e tributaria del Comune, attraverso il Piano di azione per l’accertamento e la riscossione dei tributi comunali.
Palizzi è il primo Comune d’Italia a dotarsi della banca dati certa del 100% degli immobili (n. 3.784) ricadenti nel proprio territorio, con la particolarità di possedere quasi il doppio (n. 1.743) degli appartamenti a disposizione (seconde case), rispetto a quelli utilizzati dai cittadini residenti (n. 969).
Il Comune di Palizzi si è dotato della banca dati completa sia in forma cartacea sia informatica ed ha, quindi, la fotografia di tutto il patrimonio comunale, senza possibilità che un solo immobile possa sfuggire alla rilevazione dell’Ufficio Tributi.
Questa Amministrazione Comunale presta particolare attenzione alla lotta all’evasione dei tributi locali, nella lungimiranza di giungere all’autosufficienza finanziaria, nel momento in cui andrà a regime il federalismo fiscale e verranno meno i trasferimenti da parte dello Stato.
I cittadini in regola con le tasse potranno finalmente godere delle riduzioni tariffarie, che saranno immediata conseguenza dell’utilizzo della banca dati, e vedere il principio di perequazione sociale “pagare tutti per pagare meno”.
L’Amministrazione comunale, comprendendo bene che tale rivoluzione cade nel momento storico percorso dalla crisi economica, ha già deliberato la possibilità che in cittadino-contribuente possa rateizzare il proprio debito con il Comune. Infatti, con la prossima apertura dello sportello Rapporti con l’Utente, ogni contribuente del Comune di Palizzi potrà interfacciarsi per concordare le migliori condizioni per assolvere al pagamento dei tributi comunali, anche arretrati, dilazionando il dovuto in rate mensili a media/lunga scadenza
Lotta, quindi, all’evasione imu/tasi/tari che si aggira sul 50% del dovuto mentre per il servizio idrico dovranno essere regolarizzate circa n. 1.000 posizioni di utenti, ma anche apertura e disponibilità per non rendere ancora più gravoso l’onere derivante dal pagamento delle tasse e dei tributi.
Il confronto ed il dialogo con i cittadini è stato arricchito dagli interventi del:
prof. Vincenzo Cuzzola, esperto in contabilità e fiscalità attiva e passiva degli Enti Locali e collaboratore editoriale di Italia Oggi, che è intervenuto sul tema Federalismo fiscale ed efficienza comunale.
dott. Marco Scala, in rappresentanza della società Halley consulting, azienda affiliata al Gruppo Halley Informatica, che, oltre a fornire sistemi informatici integrati completi e sempre aggiornati, supporta gli Enti nella gestione dei servizi interni e di quelli dedicati al cittadino, in particolare si occuperà della gestione informatica dei tributi e della formazione del personale addetto.

dott. Domenco Ielo della società IDRATER, leader nella fornitura ad enti pubblici di servizi avanzati per le reti tecnologiche come la ricerca delle perdite idriche, localizzazione condotte, misurazione della portata e mappature sottoservizi che nello specifico si interesserà della individuazione della mancanza dei misuratori dell’acqua potabile (allacci) e delle perdite della rete idrica.
Il Prof. Giuseppe Ercole Minniti in rappresentanza della ditta Badatel (Banca Dati Tributi Enti Locali) di Melito di Porto Salvo, che ha elaborato il metodo matematico per la rilevazione e l’individuazione catastale del 100% degli immobili di qualsiasi territorio comunale italiano, che ha fornita la nuova e completa banca dati.
In conclusione dei lavori, il Vice Sindaco, rag. Davide Plutino, nella qualità di Dirigente dell’Area Economico-finanziaria del Comune, ha risposto alle domande poste dal numeroso pubblico presente.