Direttore: Aldo Varano    

Grande successo per i prodotti calabresi "Tyrrenico" ad Eataly Roma

Grande successo per i prodotti calabresi "Tyrrenico" ad Eataly Roma
 

 

Il cooking show “made in Calabria” dello chef Enzo Cannatà per promuovere i prodotti del GAL BATIR a marchio “Tyrrenico” ad  EATALY Roma ha riscosso un grande successo di pubblico. L’aula “Domìnici” di Eataly ha ospitato appassionati, docenti, ristoratori e distributori romani,  tanti giornalisti di settore, tra i quali i redattori di Costume e Società di TG2, i blogger di “Italia a tavola” e “Cucina e vini”,  la redazione della trasmissione “Gusto Giusto” di Tele Radio Più Roma. Il cooking show coadiuvato dai racconti enogastronomici di Rosario Previtera, coordinatore del progetto Tyrrenico e per l’occasione story teller d’eccellenza,  ha stimolato le numerose richieste degli astanti rispetto alle caratteristiche del territorio e delle produzioni identitarie del territorio del Gal Batir, proposte e presenti fino al 3 maggio presso lo spazio Vino libero al secondo piano di Eataly nell’area “Tyrrenico” appositamente allestita. Il menu “Tyrrenico”, creato ed offerto in diretta, ha previsto una entrè basata su crostino di pane di "jermano" con guanciale speziato e crostino con patè di olive nere e cipolla deliziosa al bergamotto, i due primi costituiti da  Risotto Carnaroli di Sibari con fave dei Campi d'Aspromonte, pancetta tesa croccante e vele di Caciocavallo di Ciminà semistagionato e quindi  i Maccheroncini con julienne di lonzino, fiori di zucca, zucchine, Caciocavallo di Ciminà stagionato. Il dolce finale è stato molto apprezzato per la sua originalità:  “biscotto antico alle clementine di Calabria” abbinato al vino passito "Stretto"- IGT Calabria – 2012. I vini in abbinamento al menu “Tyrrenico” della Casa vinicola Criserà sono stati il bianco “Costa Viola” ed il rosso “Armacìa, il vino dei terrazzamenti”. Grande soddisfazione per il direttore del GAL Fortunato Cozzupoli e per il presidente Antonio Alvaro, presenti alla manifestazione insieme ad alcuni dei produttori protagonisti dell’iniziativa: “E’ stato un ulteriore momento promozionale importante per il nostro territorio” – sostiene Alvaro – “Continueremo con eventi concreti e di qualità con lo scopo di far emergere le peculiarità enogastronomiche e territoriali del GAL e dell’intera provincia reggina; produzioni che riscuotono sempre maggiore apprezzamento e che meritano la giusta valorizzazione anche al di fuori dei confini regionali”.