Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Consegna attestati progetto "Healthin HUP" con Falcomatà e Castorina

REGGIO. Consegna attestati progetto "Healthin HUP" con Falcomatà e Castorina

  

Si è svolta nell’aula “Piero Battaglia” del Consiglio Comunale di Reggio Calabria alla presenza del Responsabile Anci Giovani Calabria per l’immigrazione il consigliere comunale Antonino Castorina, del Presidente della IV Commissione Permanente “Lavoro, Sviluppo e Risorse U.E” Filippo Quartuccio e del consigliere comunale Nicola Paris la consegna degli attestati del progetto “Healthin’ HUP – Mobility of youth workers” che ha coinvolto 30 giovani studenti provenienti dalle differenti parti del mondo impegnati in questi giorni a conoscere il nostro territorio e a sviluppare una discussione sul tema della salute, del benessere e dello sport.
All’evento conclusivo del progetto Hup promosso dall’associazione Asd Archi Club con l’agenzia nazionale dei Giovani ha preso parte anche il sindaco Giuseppe Falcomatà che nel salutare gli ospiti stranieri si è soffermato sul lavoro che si sta progettando per affrontare al meglio la stagione estiva in riva allo stretto. Hanno preso parte all’incontro il consigliere comunale Riccardo Mauro, Francesco Gangemi e l’assessore alla legalità Giovanni Muraca. Silvia Crocitta Project manager dell’evento ed esperta in progettazione comunitaria ha aperto la conferenza di presentazione spiegando il lavoro che si è svolto con l’associazione e la necessità di creare una vera e propria partnership con le varie istituzioni per favorire percorsi di integrazione e conoscenza in Calabria. Soddisfatti gli ospiti stranieri che nei vari interventi, dai banchi del consiglio comunale, si sono soffermati su quanto hanno potuto vedere a Reggio Calabria facendo un raffronto con il loro territorio di provenienza ed il lavoro fatto insieme ai tutor sulle tematiche affrontate. A concludere l’appuntamento il tesoriere dell’associazione Francesco Danisi che nel ritenersi entusiasta dell’esito dei giorni passati insieme ha rimarcato la necessità di implementare percorsi bilaterali con associazioni e realtà fuori dal nostro territorio nazionale che possano poi ammirare le bellezze che può offrire Reggio Calabria.