Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA. Reading teatrale sulla Grande Guerra al Liceo Campanella

LAMEZIA. Reading teatrale sulla Grande Guerra al Liceo Campanella
 

24 maggio 1915- 24 maggio 2015. Tra pochi giorni saranno trascorsi cento anni esatti dall’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, un conflitto di dimensioni enormi, che ha mobilitato milioni di persone, tra civili e militari, dilaniato una intera generazione, fatto cadere ben quattro imperi, disgregato il tessuto sociale e i confini geopolitici di diversi paesi.Il prossimo 6 maggio 2015, alle ore 11, nell’Auditorium del Liceo Tommaso Campanella, Via Cavallerizza, Lamezia Terme (Cz) l’Associazione Culturale Linking Calabria presenta La Grande Guerra. Il sonno del mondo, reading teatrale destinato agli studenti delle Scuole Superiori, ideato da Anna Puleo e Vincenzo Santoro, che racconta la prima guerra moderna attraverso le voci e le immagini delle donne e degli uomini che l’hanno vissuta. Gente comune che si è trovata da un giorno all’altro sbalzata all’interno di un evento “fuori dal comune” e l’ha narrato nelle lettere e nelle cartoline spedite a casa, nei diari, nelle fotografie, in poesie e romanzi che hanno segnato intere generazioni.L’intento è quello di trasmettere ai giovani cosa sia stata realmente questa immane tragedia e cosa abbia significato per milioni di persone, al fronte come nelle città, anche nella sua terribile ‘modernità’, che anticipa in diversi aspetti il nostro presente. Un viaggio tra le storie di migliaia di donne e uomini, di cui probabilmente sui libri scolastici è difficile trovare traccia, e tra vicende sulle quali non è stata ancora fatta piena luce (dalle deportazioni di massa alle esecuzioni sommarie), che hanno ispirato la letteratura, il cinema, l’arte, la musica.Le letture, curate da Mariarita Albanese e Aldo Conforto, si alterneranno all’ ascolto di brani e saranno accompagnate dalla proiezione di un video con foto, film e documentari, e un approfondimenti sul ruolo della Calabria in guerra, scandito dal coraggio e dall’eroismo di migliaia di calabresi. Verranno anche letti brani dal romanzo del calabrese Vincenzo Santoro, La decimazione (Città del Sole editore).Lo spettacolo, che si avvale del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale, del Centro per il Libro e la Lettura, della Prefettura di Catanzaro, dell’ Ufficio Scolastico Regionale, della Regione Calabria, della Provincia e del Comune di Catanzaro, rientra nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra mondiale e de Il Maggio dei Libri. “Abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di ospitare il reading dell’Associazione culturale Linking Calabria, che abbiamo inserito all’interno del nostro programma di attività relative alla Grande Guerra, che culmineranno nel mese di maggio in un viaggio-studio in  Trentino, nei luoghi attraversati dal fronte”  spiega la prof.ssa Michela Cimmino, docente del Liceo Campanella.“Crediamo fermamente che la scuola debba aprirsi al territorio –prosegue il prof. Giovanni Martello, Preside del Liceo-. Stiamo lavorando da tempo a consolidare i rapporti tra l’istituto, enti e mondo dell’associazionismo, alla ricerca di sinergie fertili con iniziative e progetti, che non possono che arricchire la nostra offerta formativa, rafforzando la didattica e valorizzando i saperi e le competenze dei nostri ragazzi”.Il reading costituisce una delle tappe di un Progetto più ampio, dedicato al primo conflitto mondiale, che prevede la creazione di un archivio digitale di documenti dell’epoca, laboratori nelle scuole, incontri con storici e studiosi.