Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA. Si è tenuto il corso di formazione "Infezioni correlate all'assistenza"

LAMEZIA. Si è tenuto il corso di formazione "Infezioni correlate all'assistenza"
 

Lunedì 4 maggio, nei locali  dell’unità operativa Formazione e qualità dell’ASP di Catanzaro, diretta dalla dott.ssa Clementina Fittante, si è tenuta la prima edizione dell’evento formativo sul tema “Infezioni correlate all'assistenza”.I lavori sono iniziati con l’intervenuto del Commissario straordinario, dott. Giuseppe Perri, che ha sottolineato “l’importanza dell'igiene delle mani nella pratica assistenziale, quale misura efficace per limitare la diffusione dei microrganismi e in particolare di quelli multiresisitenti, infatti il solo lavaggio delle mani da parte degli operatori sanitari può ridurre significativamente i decessi conseguenti alle infezioni, le giornate di ricovero e le spese sanitarie. I microrganismi  possono provenire da diverse fonti: dallo stesso paziente, dalle superfici intorno al paziente, dagli oggetti utilizzati e possono sopravvivere sulle mani per molto tempo, anche un'ora, inoltre se non viene eseguita l'igiene delle mani continuano a moltiplicarsi e possono contaminare qualcun altro”. “E', dunque, assolutamente necessario – afferma ancora il Commissario straordinario - la frizione alcolica delle mani prima e dopo il contatto con il paziente e garantire che i prodotti necessari siano disponibili tutte le volte che ce n’è bisogno”. Il Commissario Perri ha poi richiamato l’attenzione sul miglioramento dei rapporti tra operatori e utente suggerendo di “andare incontro al paziente, di aiutarlo se si vede in difficoltà, di mettersii a disposizione con un sorriso e gentilezza.” “Questo – ha aggiunto - è il primo modo da cui cominciare per migliorare un servizio che sicuramente risente delle troppe carenze di personale, ma che spero presto possa essere intergrato con nuovi rinforzi, per questo stiamo preparando un piano per le nuove assunzioni, ma ciò comporterà una ridistribuzione del personale esistente secondo i carichi di lavoro di ogni unità operativa, questa è la condizione fondamentale per poter avere le autorizzazioni a nuove assunzioni.”Il corso, con la responsabilità scientifica della dott.ssa Raffaela Renne, responsabile U.O. Medico competente, e del dott Salvatore Nisticò, dirigente medico U.O. Microbiologia e Virologia POLT, si è svolto con la partecipazione del prof. Carmelo Nobile, dell'Università “Magna Graecia” di Catanzaro, che ha illustrato lo stato dell’arte delle infezioni correlate all’assistenza sanitaria.Le altre lezioni sono state tenute dai docenti: dott.ssa Aida Bianco dell'Università “Magna Graecia”,  strategie  per il controllo  della diffusione  dei microrganismi multiresistenti, dott. Francesco La Cava, gestione del rischio clinico, dott.ssa Rita Marasco, igiene delle mani, dott. Domenico Lucchino e dott.ssa Raffaela Renne, malattie trasmissibili a rischio per il paziente e per l'operatore, dott. Ferdinando Serratore, uso di procedure e protocolli nell'assistenza sanitaria, dott.ssa Rosa Anna Leone, la sorveglianza microbiologica, dott. Josè Aloe, appropriatezza prescrittiva dei farmaci antimicrobici. Altre due edizioni del corso sono previste per il 5 ottobre e il 23 novembre prossimi.