Direttore: Aldo Varano    

SARACENA (CS). 1.250 mila euro per completare i sei poli cittadini. Soddisfatto il sindaco

SARACENA (CS). 1.250 mila euro per completare i sei poli cittadini. Soddisfatto il sindaco

Consegnato alla comunità scolastica ed alla Città l'impianto sportivo polivalente realizzato dalla Provincia di Cosenza e programmato dall'Amministrazione Comunale. Si realizza, così, il polo scolastico. - 1 milione e 250 mila euro. A tanto ammontano complessivamente i finanziamenti intercettati dall'Esecutivo Gagliardi ed in corso di esecuzione per il completamento dei 6 poli cittadini. Da Novacco al Centro Storico, il Primo Cittadino: Saracena è un cantiere a cielo aperto.  Dal polo turistico-sportivo-naturalistico Masistro-Novacco al polo sportivo e ricreativo Donna Marianna; dal polo culturale ed enogastronomico (Kasbah e Palazzo Mastromarchi) al polo dei servizi (Piazza XX Settembre) fino al polo archeologico-lacustre (Citavetere, Grotte di San Michele Arcangelo e Grotte di Campanella, Madonna della Fiumara). Saranno completati nel corso di questa consiliatura ed entro questo mandato – ha dichiarato il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI – nel quadro della programmazione complessiva disegnata già nel 2007 con il primo mandato. Si tratta di traguardi che consideriamo importanti e cruciali per lo sviluppo della nostra comunità – ha aggiunto - soprattutto se si considera che li abbiamo programmati, perseguiti ed avviati nel corso della peggiore crisi nazionale ed europea per la finanza locale. A giorni inizieranno i lavori di completamento delle aree esterne al plesso scolastico della scuola primaria Primo Levi in contrada San Filippo, attraverso un finanziamento di 150 mila euro di fondi ministeriali (Decreto Buona Scuola) e i lavori di realizzazione del primo lotto funzionale del restauro di Palazzo Mastromarchi, nel cuore del centro storico, finanziati per 500 mila euro con fondi PISL.A questi si aggiungeranno i lavori di efficientamento energetico del rifugio montano ex Afor di Novacco per 250 mila euro, finanziati dal Ministero dell'Ambiente (Progetto Green Economy) ed il completamento del secondo lotto funzionale del complesso turistico-sportivo di Masistro, compreso il Parco Avventura che sarà inaugurato questa estate, con un ulteriore finanziamento di 350 mila euro, anch'essi fondi PISL.