Direttore: Aldo Varano    

GERACE (RC) aderisce a "100 Comuni contro le mafie"

GERACE (RC) aderisce a "100 Comuni contro le mafie"
Anche la Città di Gerace aderisce a "100 Comuni contro le mafie", importante evento per la legalità e contro la criminalità organizzata promosso dall'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che si svolgerà venerdì prossimo 22 maggio a Milano, presso lo Spazio Sforza dell'Expo Gate in via Luca Beltrami (di fronte al Castello Sforzesco). Per il Comune di Gerace ha confermato l'adesione il primo cittadino della nota città d'arte, Giuseppe Varacalli, il quale è convinto che "Un sindaco, sin dal giorno del suo insediamento, o comunque quando ne dovesse ravvisare la necessità, dovrebbe avere la possibilità di servirsi di consulenze di figure professionali specialistiche esterne. Questo al fine di poter costantemente tenere sotto attento e scrupoloso controllo alcuni settori vitali della Pubblica Amministrazione verso i quali potrebbero facilmente "manifestarsi" le attenzioni della criminalità organizzata e del malaffare in genere. Il riferimento, spiega il primo cittadino geracese, è agli Uffici Tecnico, Appalti, Tributi, Contenzioso, Patrimonio, Ambiente e smaltimento rifiuti etc". Secondo Varacalli "Il servizio potrebbe essere fornito dalle Prefetture o dall'ANCI - o da entrambi congiuntamente - con un progetto finanziato con i fondi PON Sicurezza. Significherebbe prevenire ed individuare, isolandoli e denunciandoli per tempo, eventuali tentativi di malaffare e di corruzione che spesso, purtroppo, si nascondono nella Pubblica Amministrazione". Ciò anche alla luce di quanto da tempo sta emergendo anche a conclusione di tante operazioni antimafia ed antindrangheta che dimostrano come la criminalità organizzata miri a conquistare direttamente, con propri adepti spesso insospettabili, ruoli di primo piano nella gestione della cosa pubblica locale. Varacalli propone che se ne discuta a Milano durante i lavori del convegno di venerdì prossimo. "Dare un segnale di vicinanza concreta agli amministratori locali e individuare proposte concrete per i territori, perché l'elemento chiave è l'adozione di misure non solo di contrasto ma anche di prevenzione", si legge nel programma dell'evento. Nutrito l'elenco dei partecipanti ai lavori del Convegno. Molte le presenze istituzionali attese a Milano, tra cui il presidente dell'Anci Piero Fassino, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il sindaco di Napoli e delegato Anci alla Legalità Luigi de Magistris, il segretario generale Anci Veronica Nicotra e il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Insieme con loro anche parlamentari e rappresentanti della società civile. Il presidente dell'Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, ha fatto sapere che non potrà presenziare all'evento ma ha affidato le sue riflessioni ad un video messaggio, che verrà trasmesso nel corso dei lavori. "Sono segnali importanti, ha chiosato il sindaco di Gerace, che contribuiscono certamente a corroborare la fiducia dei sindaci nella lotta alla mafia soprattutto laddove si voglia considerare che essi sono i primi avamposti istituzionali cui spetta dimostrare, con i fatti e non solo con le parole, che è possibile vivere in una comunità sana e libera da condizionamenti. La legalità va praticata ogni giorno, a tutti i livelli, e non solo predicata. Tanti sindaci, tutti insieme, rendono questo percorso civile, morale e culturale ancora più agevole. E' un dovere cui non ci si può sottrarre se vogliamo consegnare ai nostri figli città, e quindi società, realmente migliori".