Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. La Giornata Mondiale della Biodiversità celebra il bergamotto biologico

REGGIO. La Giornata Mondiale della Biodiversità celebra il bergamotto biologico
 

La "Giornata mondiale della Biodiversità" si celebra a Reggio Calabria con una serie di eventi promossi dall’amministrazione comunale nella Villa Umberto I, cuore verde della città. Non uno ma tre giorni dedicati alla tutela dell'ambiente ed alla valorizzazione della biodiversità, all'interno dello splendido scenario dell’orto botanico più antico della Regione, oggetto di riqualificazione da parte dell’amministrazione comunale, decisa a ridare ai cittadini uno spazio verde di eccezionale interesse naturalistico per troppo tempo marginalizzato. La villa comunale si vestirà di un nuovo verde e nuovi colori, grazie alla “Mostra Mercato di Piante Grasse, Acquatiche, Sub Tropicali e Mediterranee” e una serie di eventi, finalizzati ad offrire informazione sulle tematiche ambientali, realizzati in collaborazione con AIAB Calabria, il Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, la Cactus & Co Calabria, l'A.R.P.A. Calabria, l'Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte, il Corpo Forestale dello Stato, la Soprintendenza Belle Arti e il Paesaggio, l'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Reggio Calabria, l'Associazione Rifiuti Zero Sez. e tanti altri attori locali. Tra gli incontri della giornata di apertura organizzati dall’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica – Calabria (AIAB Calabria) una serie di laboratori didattici, proposte formative e punti di informazioni sulla tutela della biodiversità agroalimentare, proposte nell’ambito del progetto “Il Giardino delle Esperidi. Salvaguardia delle Biodiversitàerbacea e frutticola dal Pollino all’Aspromonte” (Misura 214 az. 6 del PSR 2007/2013 della Regione Calabria). Una giornata all’insegna della sensibilizzazione della valorizzazione frutti antichi della nostra regione, che ha visto la partecipazione di numerose scolaresche della città, coinvolte anche nella significativa iniziativa dell’AIAB Calabria, la quale ha donato alla città le tre varietà di bergamotto, pianta simbolo di Reggio Calabria e dell’intera costa ionica meridionale. A piantare nella Villa Umberto I i tre alberelli di bergamotto Femminello, Castagnaro e Fantastico, provenienti da aziende biologiche bovesi (Az. Agricola Scordo Carmelo, Calleaflor, Cooperativa Sociale Satyroi) sono stati l’assessore alla Cultura Patrizia Nardi e l’assessore all’Ambiente Antonino Zimbalatti, convinti che il prezioso agrume calabrese deve stare al centro della programmazione dell’amministrazione comunale reggina, al fine di ridare al bergamotto un posto di prim’ordine nel contesto economico e culturale della città calabrese dello Stretto.