Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Klaus Algeri lancia la Rete di Imprese degli stabilimenti termali

COSENZA. Klaus Algeri lancia la Rete di Imprese degli stabilimenti termali

Si è tenuto presso la Camera di Commercio di Cosenza, un tavolo tecnico sul segmento del termalismo, convocato dal presidente dell’Ente, Klaus Algieri, a seguito dell’incontro tenutosi due settimane fa alle Terme Sibarite di Cassano all’Ionio. All’incontro hanno preso parte, oltre gli organi camerali, i vertici dei tre stabilimenti termali della provincia di Cosenza: Sonia Ferrari per le Terme Luigiane; Dolores Pio per le Terme di Spezzano; Mimmo Lione per le Terme Sibarite. Il tavolo è stato arricchito dalla presenza del consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea e degli amministratori locali interessati, più precisamente di: Antonio Carlomagno, sindaco di Cerchiara di Calabria; Stefano Petrosino, assessore al turismo del Comune di Cassano all’Ionio; Giorgio Maritato, sindaco di Acquappesa; Ferdinando Nociti, sindaco di Spezzano Albanese. Dall’incontro sono emerse interessanti idee, prima tra tutte quella proposta dal presidente Algieri circa la formazione di una Rete di Imprese tra gli stabilimenti termali. Una iniziativa che ha ricevuto il plauso dei presenti e a cui tutti hanno dato adesione e che vedrà i primi passi per la sua composizione già nella prossima settimana. Subito dopo seguirà la costituzione di una Rete dei Comuni interessati che si collegherà alla prima, così da concordare insieme politiche e programmazione per la promozione e lo sviluppo del settore termale della provincia di Cosenza. Questa Rete allargata servirà anche a proporre all’Ente regionale una maggiore attenzione verso questo importante comparto turistico e sanitario, oltre a promuovere un’azione di sensibilizzazione verso i componenti del Consiglio Regionale per un miglioramento della relativa legge regionale. Infine, il consigliere regionale Giudiceandrea, nel complimentarsi con i vertici camerali per l’iniziativa messa in campo, nel garantire un maggiore impegno da parte della Regione circa il suo intervento sulle politiche di promozione del comparto, ha inteso contribuire al tavolo tecnico con una serie di suggerimenti, tra i quali il migliore uso delle linee ferroviarie e del trasporto pubblico su gomma e la costituzione di un brand unico degli stabilimenti termali per coordinare una migliore promozione di immagine a livello locale e interregionale.