Direttore: Aldo Varano    

ROSARNO. Comunali, PD Calabria: "puntiamo su Tripodi"

ROSARNO. Comunali, PD Calabria: "puntiamo su Tripodi"
 E' stato un agguato contro Elisabetta Tripodi". E' quanto ha detto il segretario regionale del Pd della Calabria, Ernesto Magorno, nel corso di una conferenza stampa sulle dimissioni dei consiglieri comunali che ha provocato la fine dell'amministrazione guidata dal Elisabetta Tripodi (Pd).
"E' un agguato - ha aggiunto - per interrompere un percorso di legalita' intrapreso a Rosarno. Quella di oggi e' una conferenza stampa non solo per esprimere la solidarieta' ad Elisabetta ma il sostengo del Pd regionale che continuera' a lavorare ed a ragionare con lei a Rosarno per portare avanti il progetto che la sua amministrazione ha messo in campo. Nei prossimi giorni ci sara' un'iniziativa del partito nazionale a Rosarno, non come fatto episodico ma per dire che Rosarno continua sul progetto, sulla strada indicata da Elisabetta. Il Pd puntera' su di lei sul progetto che lei ha messo in campo, sulle forze che l'hanno sostenuta rendendo ancora piu' solido il lavoro che lei ha portato avanti sino a questo momento.
Tutto cio' non senza perdere di vista che la 'ndrangheta non e' la sola nemica di questa terra, ma c'e' anche la cultura della illegalita' di cui Tripodi era un ostacolo". Parole, queste cui hanno fatto seguito le dichiarazioni dell'ex sindaco che ha parlato di "dimissioni inaspettate che, pero', potevano starci per la difficolta' numerica che attraversavamo da ormai due anni e mezzo, da quando eravamo rimasti in undici. Quindi una consigliera non appartenente al Pd ma ad una lista civica, ha deciso di unirsi alla minoranza. Dispiace per la citta' in quanto si interrompe una esperienza amministrativa che durava ormai da quattro anni ed anche perche' non si andra' alle elezioni subito ma si andra' dopo dodici mesi di commissariamento".