Direttore: Aldo Varano    

BRESSI (PD) risponde a Tallini

BRESSI (PD) risponde a Tallini
ReP
Se vivessimo negli settanta, forse qualcuno potrebbe ancora cadere nell'inganno delle note stampa dei notabili di partito che, analizzando i dati elettorali, fanno intendere che una sconfitta da 10 a 1 può essere scambiata per una vittoria. Gli anni settanta dove l'informazione era appannaggio di pochi e dove il verbo "dettato" dalla politica era presa per oro colato. Oggi siamo nel 2015 e se c'è una cosa di cui non si sente la necessità è la "nota stampa quotidiana" dell'Onorevole Tallini che vorrebbe far credere ai catanzaresi che, siccome lui dice che il Pd ha perso, allora tutti crederanno che così è stato. Caro Onorevole, ma come si fa! Oggi che le nuove tecnologie fanno parte della nostra quotidianità, lei ancora pensa che i cittadini siano "merce" da abbindolare? Lei ancora pensa che fra i milioni di "internauti" italiani non ci siano anche molti cittadini che abitano i comuni della provincia catanzarese? Lei ancora pensa che questi cittadini non sappiano leggere e non sappiano far di conto? Ho molto rispetto del suo ruolo, e per questo penso che il suo ufficio stampa gli abbia passato i risultati delle elezioni comunali del Pianeta Marte. Io invece, che vivo modestamente nel pianeta Calabria, le spiego sommessamente che nella nostra Provincia il PD sbaraglia gli avversari a Davoli, dove vince il Segretario del Circolo del PD locale e dove il candidato del centrodestra si piazza terzo dietro all'altro candidato iscritto al PD. A Girifalco il PD elegge i suoi due candidati che sostenevano il candidato a Sindaco risultato vittorioso. A Taverna, Carlopoli, Sant'Andrea, Andali, Palermiti, Montepaone, Sorbo San Basile, Amaroni il Pd e il centrosinistra stravincono. A Lamezia ci sarà il ballottaggio e a Soverato, sebbene il PD ufficiale abbia perso forse per proprie responsabilità, il nuovo Sindaco è pur sempre un iscritto del Pd. Ecco, caro Onorevole Tallini, siccome non siamo su Marte e siccome la matematica non è un'opinione, se la rilegga la rassegna stampa e se ne ha bisogno ci faccia un fischio. Saremmo ben lieti di fornirle la rassegna stampa quotidiana. Potrebbe finalmente risparmiare i soldi dell'abbonamento della "rassegna stampa marziana". Piuttosto, si occupi di Catanzaro e dei suoi problemi e si tenga pronto. Non vorremmo doverle inviare la "rassegna stampa cittadina" che sarebbe corposa e tristemente impietosa. Si goda, ancora per poco, il suo ultimo baluardo che ultimamente vacilla e non rappresenta più la sua roccaforte. Prima la Provincia, poi la Regione e, se non c'è due senza tre, faccia attenzione, ora tocca alla sua Città.
Rosario Bressi (Segreteria regionale PD CALABRIA)