Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Vincenzo D'Africa nuovo presidente WWF

REGGIO. Vincenzo D'Africa nuovo presidente WWF

Vincenzo d’Africa è il nuovo Presidente del WWF Provincia di Reggio Calabria. Trentasei anni, Architetto Paesaggista, Master in Progettazione del Paesaggio e delle Aree Verdi presso Agraria Torino, da sempre impegnato nel Volontariato, e nella tutela del territorio, prende in mano un’associazione che sta vivendo una radicale riorganizzazione a livello nazionale.Il nuovo statuto del WWf Italia, infatti, non prevede più le Strutture Territoriali Locali (STL) quale era l’associazione WWF Costa Reggina Meridionale e ha introdotto una struttura territorialmente più ampia denominata Organizzazione Aggregata (OA), permettendo la costruzione di una dimensione Provinciale dell’Associazione, in collaborazione con la nuova figura del Delegato Regionale Beatrice Barillaro, continuerà a dar voce al Gruppo di volontari che da quasi trent’anni e presente sul territorio Reggino.

“Sono onorato di svolgere questo ruolo”, col desiderio di mettere al servizio la mia professionalità ed esperienza, per informare e sensibilizzare un sempre più vasto pubblico che attraverso il WWF possa partecipare alla tutela della biodiversità, del paesaggio e del territorio, che troppo spesso sono messi a rischio.Molti sono i progetti in campo, a partire dalla convenzione “Adotta il Verde” con il comune di Reggio Calabria, l’adozione della Villetta Caprai nel rione Modena, partire quindi dalla periferia della Città, riqualificando l’area verde fortemente degradata, valorizzandola e rendendola un luogo di incontro e di sperimentazione della natura nonché occasione di sensibilizzazione ed educazione alla salvaguardia e al rispetto dell’ambiente.La nuova organizzazione, in continuità con il lavoro da sempre profuso per la tutela dell’ambiente in Calabria, può contare sull’entusiasmi di centinaia di soci e simpatizzanti ha già aderito al vasto ed impegnativo programma del WWF Italia sulle Foreste e sulla campagna mare, dopo il successo ottenuto con l’adesione ad Earth Hour, la festa delle Oasi “ Lago Angitola” ed in vista dell’importante appuntamento del Campo delle Tartarughe Marine di Palizzi di questa estate.