Direttore: Aldo Varano    

Calabria. Nuti e Nesci (M5s) interrogano Alfano per incolumità imprenditori Larosa di Mammola (RC)

Calabria. Nuti e Nesci (M5s) interrogano Alfano per incolumità imprenditori Larosa di Mammola (RC)
  ReP

Per garantire sicurezza alla famiglia Larosa di Mammola (Rc), i deputati M5s Riccardo Nuti, delle commissione parlamentare Antimafia, e Dalila Nesci hanno presentato un'interrogazione rivolta al ministro dell'Interno, Angelino Alfano. Lo scorso 24 aprile, questa famiglia di imprenditori è rimasta vittima di un grave atto intimidatorio, successivo all’incendio del portone di casa, avvenuto il 27 gennaio del 2015. Massima preoccupazione era stata espressa dal sindaco di Mammola, Antonio Longo, che aveva chiesto un incontro con il prefetto di Reggio Calabria, «al fine di studiare una strategia istituzionale per porre fine a tali gravi intimidazioni ai danni di tranquilli e operosi cittadini che reclamano sicurezza e agibilità imprenditoriale». Secondo i due parlamentari M5s, «appare necessaria la massima tutela dell'intera famiglia Larosa, anche come segnale dei più alti livelli istituzionali in territori del Sud stretti, purtroppo, nella morsa dell'antistato». Nuti e Nesci concludono: «La famiglia Larosa non è affatto sola. Soprattutto, nessuno può credere che lo Stato sia inerme o indifferente innanzi alla violenza, al metodo mafioso con cui spesso in Italia si cerca, a Sud come a Nord, di sovvertire i princìpi e i valori della democrazia. Dal ministero dell'Interno al parlamento e alle associazioni antimafia, occorre innalzare una barriera civile e istituzionale per proteggere la famiglia Larosa e consentirle una vita normale e serena».