Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Domani al Planetario Pythagoras presentazione di "Educare per crescere. Il viaggio del camaleonte"

REGGIO. Domani al Planetario Pythagoras presentazione di "Educare per crescere. Il viaggio del camaleonte"
Venerdì 5 giugno ore 21.00 al Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria si terrà la conferenza di presentazione del libro “Educare per Crescere. Il Viaggio del Camaleonte” a cura degli autori: Dottoressa Eva Gerace e Prof. Francesco Idotta. “Educare per Crescere. Il Viaggio del Camaleonte” è un progetto che nasce dalla lungimiranza di un gruppo di professionisti italo-argentini, per dare al mondo dei giovani uno strumento di apprendimento sull’amore e i rapporti umani: Roberto Coco, genetista di fama internazionale; Eva Gerace, psicanalista che da anni si occupa di ricerca e sperimentazione nel campo; Francesco Idotta scrittore e docente alla Scuola Secondaria e Patricia Gerace, pittrice e illustratrice. La difficoltà di vivere è legata alla “cattiva educazione” ed alla mancanza di comunicazione tra padri e figli, alla incapacità di trasmettere da una generazione all’altra le basi sulle quali si fondano dei sani ed equilibrati rapporti umani, soprattutto tra i sessi. Educare per crescere si pone l’obiettivo di partecipare l’etica delle differenze, la sola che può generare amore per la vita, quell’amore che non è desiderio di dominio, ma capacità di abitare il proprio spazio, il proprio tempo e la propria condizione naturale. Il progetto si attua in due parti, la prima comprende tre sezioni di racconti destinati ai giovani dai tre ai diciotto anni, che hanno come icona guida il camaleonte, emblema della capacità di accettare i cambiamenti, senza traumi, senza infingimenti e maschere, ma con coraggio. Dall’acquisizione del concetto di diversità sessuale alla padronanza del proprio ruolo. La seconda parte è un saggio scientifico, una guida per docenti e genitori, che intende dare una chiave di lettura dell’opera narrativa e fungere da supporto psico-pedagogico. La serata si concluderà, come consuetudine, con l’osservazione del cielo stellato del Planetario.