Direttore: Aldo Varano    

Wanda Ferro (FI) sul trionfo di "Anime Nere"

Wanda Ferro (FI) sul trionfo di "Anime Nere"

Il trionfo ai David di Donatello delfilm “Anime nere”, tratto dal romanzo omonimo di Gioacchino Criaco edito da Rubbettino, deve farci riflettere sul ruolo fondamentale della cultura per il riscatto della Calabria. Al di là delle polemiche sulla “lettura” che romanzo e film danno della realtà calabrese, emerge un dato: in Calabria è possibile fare buona scrittura, buona editoria, buon cinema.Gioacchino Criaco, Francesco Munzi, Florindo Rubbettino salgono meritatamente sul podio. Ma mentre le altre Regioni hanno un ruolo attivo nella produzione culturale, in particolare letteraria e cinematografica, investendo competenze e risorse, nella nostra si respira un’aria “mortifera” in cui la politica sembra occuparsi di tutt’altro. Ora, probabilmente, il presidente Oliverio non si farà sfuggire l’occasione di inviare un messaggio di auguri all’autore, all’editore e al regista di “Anime nere”, ma finirà tutto lì. La Calabria della cultura ha bisogno di altro, di una film commission che funzioni e lavori, di leggi e programmi speciali per l’editoria e il cinema, di incentivi per le biblioteche e le scuole di scrittura. Se dopo sette mesi non ci si è preoccupati nemmeno di nominare assessore e dirigente della cultura, c’è veramente poco da stare allegri.