Direttore: Aldo Varano    

Alla reggina Giusy Versace "Lo Schiaccianoci d'Oro"

Alla reggina Giusy Versace "Lo Schiaccianoci d'Oro"
Riposte nell’armadio per qualche giorno le protesi da corsa con cui Giusy Versace solo una settimana fa ha vinto i due titoli italiani nell’atletica leggera paralimpica, per lei è tornato il momento di indossare le scarpe da ballo e riprendere a volteggiare assieme al suo compagno, il ballerino Raimondo Todaro.
Dopo essere stati tra i protagonisti di ‘Ballando con il cuore’, la serata di beneficenza organizzata al St. Regis di Firenze a favore della Fondazione Borgonovo per raccogliere fondi per la ricerca contro la SLA, da giovedì prossimo Giusy e Raimondo saranno tra le stelle del primo “Festival Internazionale della danza e delle danze” di Nepi, in provincia di Viterbo.
Ambientato nel Castello dei Borgia, il festival sarà una sorta di maratona della danza dove i diversi stili e le varie discipline si intrecceranno e dove le compagnie di danza dei teatri di tutto il mondo, étoiles e grandi interpreti del balletto si incontreranno per creare uno scambio culturale e professionale.
Molti i big della danza invitati a Nepi tra cui: Carla Fracci, Rossella Brescia, Rafael Amargo, Luciano Cannito e molti altri oltre, ovviamente, Giusy e Raimondo.
La coppia vincitrice di ‘Ballando con le Stelle’ si esibirà giovedì 25 giugno durante l’apertura ufficiale del Festival, mentre sabato 27 giugno Giusy riceverà il premio “Lo Schiaccianoci d'Oro” nella sezione “La danza...oltre i confini”. Nel corso della serata, Giusy e Raimondo si esibiranno di nuovo in un tango.
“Sono molto lusingata che abbiano pensato a me per una manifestazione a cui prenderanno parte nomi così prestigiosi del mondo della danza - commenta Giusy Versace- Il fatto che mi abbiano scelto per la sezione "La danza... oltre i confini" mi fa pensare a quanti dubbi avevo, quasi un anno fa, prima di accettare di partecipare a "ballando con le stelle". Chi l'avrebbe detto che il ballo potesse regalare cosi tante emozioni non solo a me, ma anche a chi mi ha seguito? Sono felice di condividere tutto questo con Raimondo perché i progressi fatti e i risultati raggiunti sono anche merito suo. Aggiungo, infine, che al festival sarà presente anche la mia cara amica Alma Manera, un'artista poliedrica ma soprattutto una persona di grande cuore. Quando ero piccolina mi è capitato di ballare con lei... Oggi, 20 anni dopo, balleremo entrambe su un palco ...ed io lo farò con due gambe finte! Questi sono regali della vita!"

Nel frattempo, sempre rimanendo in ambito di solidarietà e premiazioni, sabato scorso Giusy Versace ha aderito alla seconda edizione di “Wall of Dolls- il muro di bambole contro la violenza sulle donne”, la mostra collettiva organizzata e promossa dalla cantante Jo Squillo, in occasione dell’apertura di Milano Moda Uomo, per dire basta alla violenza sulle donne. Come già accadde lo scorso anno, la Versace ha appeso al muro la sua bambola: una Giusy in miniatura con capelli neri, canotta e fuseaux da gara e protesi da corsa tempestate da cristalli Swarovsky.
Nella serata di venerdì 19 giugno, poi, Giusy ha anche ricevuto a Reggio Calabria un premio per lo sport e lo spettacolo dalla neonata Associazione "Cosimo Giuseppe Fazio" in memoria del Colonnello scomparso tragicamente nell’agosto del 2013 durante uno sbarco di immigrati al porto di Reggio Calabria.