Direttore: Aldo Varano    

IMBALZANO (Ncd-Ap) su A3: "finalmente deliberati dall'Anas i lavori di ammodernamento"

IMBALZANO (Ncd-Ap) su A3: "finalmente deliberati dall'Anas i lavori di ammodernamento"
   

 

  

    “Dopo circa 10 anni  di solleciti e relative promesse, finalmente il Consiglio di Amministrazione di ANAS ha deliberato i lavori di ammodernamento, messa in sicurezza e manutenzione straordinaria del tratto autostradale Campo Calabro – Reggio Calabria.  Non credo sia stato questo  importante atto   una mera coincidenza con la recente nomina della prof.ssa Francesca Moraci, messinese di nascita ma ormai da tanti anni reggina di adozione e qualificata docente all’Università Mediterranea. 

E’ quanto afferma Candeloro Imbalzano, Vice Coordinatore Provinciale AP-NCD e già Presidente della Commissione “Bilancio, Attività Produttive e Fondi Comunitari” del Consiglio Regionale, che in tante occasioni, istituzionali e non, ha sempre perorato l’urgente necessità di dare un assetto definitivo alla parte terminale dell’autostrada  A3. 

  “E’ un segnale forte, di concreto interesse nei confronti della Città e del Comuni dell’Area dello Stretto, perché i lavori consentiranno sia il tanto atteso miglioramento della mobilità urbana ed extraurbana  che,  soprattutto,  la messa in sicurezza del tratto forse più pericoloso dell’ asse  autostradale della Provincia reggina”, aggiunge  Candeloro Imbalzano.

  “Se il buon giorno si vede dal mattino, siamo fiduciosi che la presenza della neo Consigliera nel Board dell’Ente gestore della rete stradale ed autostradale italiana, sarà di grande ausilio per tentare di accellerare  l’atteso ammodernamento dell’altra grande incompiuta del Paese, l’ormai   tristemente  nota  S.S. 106, che rimane ancora in assoluto la più disastrata delle grandi arterie, ma fino ad oggi  destinataria  soltanto di  interventi parziali e   complessivamente inadeguati” , continua l’esponente AP-NCD.  “In  particolare, cogliamo l’occasione per ricordare alla docente  Moraci l’ineludibile urgenza di far avanzare i lavori nel tratto reggino della S.S. 106 tra Bova Marina e Palizzi, bloccati da anni, nonché il collegamento tra la stessa Palizzi ed Ardore Marina e da Gioiosa fino a tutta l’Alta  Locride, che attendono da troppi  anni le risorse necessarie per il suo adeguamento ai normali  standard di un Paese civile”,  conclude CandeloroImbalzano                                                    

 

                                                  CANDELORO IMBALZANO

 

                             VICE COORDINATORE PROVINCIALE AP-NCD