Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Mauro (La Svolta) all'evento sulle Città Metropolitane

REGGIO. Mauro (La Svolta) all'evento sulle Città Metropolitane
«Abbiamo fatto presente in sede Anci e di fronte a tutti i sindaci delle città metropolitane che Reggio Calabria necessita assolutamente di un miglioramento nel sistema infrastrutturale»: è quanto dichiarato dal consigliere Riccardo Mauro (La Svolta), delegato alla Città Metropolitana, e tra i protagonisti dell'evento "Start City - Le Città Metropolitane innesco del rilancio economico del Paese", organizzato dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) in collaborazione con The European House – Ambrosetti, e svoltosi mercoledì a Villa Madama.All’importante incontro, oltre al consigliere Mauro e ai sindaci delle Città Metropolitane, era presente il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni.Il progetto Start City ha l'obiettivo di mettere a fuoco e promuovere, insieme alla business community nazionale, il valore delle Città Metropolitane come centri nodali del sistema finanziario e produttivo nazionale.Il consigliere Mauro è intervenuto nel corso del dibattito, rilanciando l'importanza primaria di investimenti infrastrutturali per Reggio Calabria. «La nostra città necessita della ferrovia veloce, che oggi si ferma in Campania e che deve necessariamente arrivare a Reggio Calabria. Stesso discorso vale per l’autostrada A3, che oggi si ferma a Campo Calabro: dobbiamo far sì che raggiunga anche la costa ionica dell'area metropolitana. Senza infrastrutture sarà difficile crescere in termini economici e di occupazione. E tutto ciò va concordato assieme alla città di Messina: l’area dello Stretto non è uno spot ma è qualcosa in cui crede sia l’Amministrazione Falcomatà, sia quella guidata dal sindaco Renato Accorinti».Durante il convegno, è stato firmato il Protocollo di Intesa elaborato dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci) con il Dipartimento Affari Regionali della Presidenza del Consiglio e l'Anci, finalizzato a valorizzare e a ricondurre in una cornice unitaria le attività di rilievo internazionale degli enti locali, alla presenza del ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa, il direttore generale dell'Agenzia per la Coesione territoriale Maria Ludovica Agrò.A margine dell’incontro, il consigliere Mauro ha rilasciato una ulteriore dichiarazione ai giornalisti presenti: «Il 17 luglio Reggio Calabria diventerà uno dei centri nevralgici dello sviluppo delle città metropolitane: saremo infatti oggetto di uno studio all'interno del progetto Start City, e verranno valutate le potenzialità che ha la nostra Città Metropolitana per sviluppare a pieno quello che sarà il nostro piano strategico. Reggio e la sua provincia, hanno un grande futuro: tocca a noi amministratori ed a tutti i cittadini costruire assieme la Città Metropolitana. La nostra area ha tutte le potenzialità per diventare motore dello sviluppo dell'intero Mezzogiorno. Non possiamo più aspettare con le mani in mano: ci rimboccheremo le maniche e coinvolgeremo tutti gli attori istituzionali e i cittadini, così da arrivare pronti al grande appuntamento della città metropolitana».