Direttore: Aldo Varano    

PARENTELA (M5s): "potenziare ed elettrificare la tratta ferroviaria Catanzaro Lido- Lamezia Terme"

PARENTELA (M5s): "potenziare ed elettrificare la tratta ferroviaria Catanzaro Lido- Lamezia Terme"
 

ReP

«Il potenziamento e l’elettrificazione della tratta ferroviaria Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale ed un collegamento ferroviario con l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme non è più procrastinabile». È quanto sostiene il deputato M5S Paolo Parentela, dopo aver presentato un’interrogazione parlamentare rivolta al Ministro dell’economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan ed al Ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. «La Calabria – aggiunge Parentela– è la grande assente del decreto ‘Sblocca Italia’ in cui nulla è stato fatto per migliorare la carenza di infrastrutture che limita fortemente il trasporto ferrato a lunga percorrenza ed interno alla regione. Carenza infrastrutturale che viene pagata a caro prezzo dai cittadini, che soffrono l’assenza di un servizio trasporti efficiente».

 

Il Cinque Stelle continua: «Negli ultimi quattro anni in Calabria si è assistito a tagli per il 16,3% degli investimenti ed un aumento delle tariffe del 20%, assenza di investimenti per il servizio ed il materiale rotabile e ad una drastica riduzione dei treni per km. Il Capoluogo di regione è praticamente tagliato fuori dal trasporto ferrato, soprattutto in considerazione delle pessime condizioni sulla linea ionica e degli scarsi collegamenti con la stazione di Lamezia Terme, vero e proprio polo di attrazione per i trasporti in tutta la provincia di Catanzaro».

 «I cittadini calabresi – conclude Parentela -  non hanno pari accesso al diritto di godere del servizio trasporti rispetto ai cittadini di altre regioni italiane. Muoversi da una città all’altra della Calabria può costare viaggi lunghi ore, con attese interminabili per i cambi obbligatori, mentre gli spostamenti tra i capoluoghi di provincia dovrebbero essere garantiti attraverso treni diretti, veloci e confortevoli. Se si vuole fare della Calabria una meta turistica appetibile, la si deve poter raggiungere con maggiore facilità».