Direttore: Aldo Varano    

IMBALZANO (Ncd): "va compiuto un grande sforzo collettivo per salvare l'Atam"

IMBALZANO (Ncd): "va compiuto un grande sforzo collettivo per salvare l'Atam"
 

  

    Il riconoscimento da parte della Regione, grazie anche al prezioso lavoro svolto dalla Giunta  di Centro – Destra nella fase finale della scorsa legislatura, dei crediti pregressi per anni negati  vantati dall’ATAM   e ultimamente certificati quasi per intero dai Ministeri competenti, è stata certamente la premessa più importante  per poter sperare in un salvataggio in extremis dell’Azienda  di Trasporto Metropolitana cittadina”. 

E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, capogruppo in Consiglio Comunale di Area Popolare. 

 “Va altresì dato atto agli ultimi amministratori ed in particolare al prof. Gatto di aver praticato, accanto ad una severa ristrutturazione dell’Attivo di Bilancio, una rigorosa politica di taglio dei costi, che ha permesso il raggiungimento di un positivo e insperato risultato economico nell’ultimo esercizio, consentendo di porre le definitive premesse per favorire una quanto mai indispensabile ricapitalizzazione della Società da parte del Comune, nella qualità di socio unico. Un atto  -questo- che, debitamente munito dai prescritti pareri tecnici, consentirà il rilancio della sua attività, dopo l’auspicabile superamento del fatidico scoglio delle udienze giudiziali  dell’ormai prossimo 8 luglio”, aggiunge Pasquale Imbalzano.   “Questo generale sforzo collettivo è stato supportato dal grande senso di responsabilità dimostrato in questi anni da tutto il  personale per i  dolorosi sacrifici accettati. Ad esso, e allo stesso Sindacato, va il nostro sincero  apprezzamento perché, al di delle parole, hanno concretamente dimostrato di voler legittimamente  salvaguardare non solo il loro posto di lavoro ed il futuro delle loro famiglie, ma di voler continuare ad assicurare alla città ed al suo Comprensorio un servizio del quale è  inimmaginabile fare a meno”, continua il Capogruppo di Area Popolare.

  “Per questo, ritengo che il Consiglio Comunale nella prossima seduta convocata ad hoc, superando logiche di schieramento, debba compiere nella sua interezza  la propria parte in questa fase cruciale,  garantendo all’azienda quell’ossigeno, oggi vitale,  necessario per ricostituirne il capitale sociale ed assumendo conseguentemente l’atteggiamento più costruttivo”, conclude Pasquale Imbalzano.