Direttore: Aldo Varano    

REGGINA. Lettera di Danilo Emo (tifoso a prescindere) a Lillo Foti

REGGINA. Lettera di Danilo Emo (tifoso a prescindere) a Lillo Foti

 

Carissimo presidente Foti,

come può immaginare sono un tifoso amaranto ma prima di tutto, un giovane reggino che opera in città sui temi dell'innovazione. Lei ha chiesto in questi anni e particolarmente in questi giorni aiuto e interesse da parte della città e dei tifosi.

A differenza di molti, pur essendo tifoso da sempre e pluri abbonato, non credo nella Reggina come motore economico di una città che ha bisogno di ben altro. Nonostante ciò riconosco nello sport uno strumento importante di aggregazione sociale.

Il mio aiuto non può evidentemente essere economico ma mi permetta una provocazione, quella di suggerire in questo momento l'adozione di strategie contemporanee.

La Reggina negli ultimi anni ha peccato nella comunicazione e nel coinvolgimento, motore e forza dell'inizio della sua gestione, quando il S. Agata era luogo di vera aggregazione.

Questa forza oggi può veicolarla con il crowdfunding, uno strumento di supporto economico spesso accomunato ma diverso dall'azionariato popolare lanciato qualche mese fa.

Uno strumento trasparente, veloce e a diffusione mondiale. Non costringe nessun tifoso ad acquistare azioni, attualmente poco appetibili, permette un taglio di offerte che non sono quelle delle attuali azioni popolari (alte per una città in ginocchio, altissime per chi vive la passione amaranto da fuori) ed è uno strumento che permetterebbe in questo momento storico di tenere a galla la società.

Dica ai reggini nel mondo, non solo quindi alla città la somma che serve alla Reggina Calcio e sono sicuro che il popolo amaranto saprà sostenere i propri colori.

Con affetto

Danilo Emo, tifoso a prescindere