Direttore: Aldo Varano    

AMANTEA (CS). L'arte padrona del centro storico

AMANTEA (CS). L'arte padrona del centro storico

Il centro storico di Amantea continua a riempirsi d’arte. Dopo le estemporanee realizzate nei mesi scorsi è tempo delle personali e delle mostre tematiche. Ad inaugurare questo particolare percorso sarà il maestro Pedrito Bonavita che è nato e cresciuto tra i vicoli della città vecchia, dove continua tutt’ora a lavorare nella sua bottega, rincorrendo più che l’innovazione, la tradizione.

L’apertura dell’esposizione, dedicata al borgo antico, è prevista per domenica 19 luglio alle ore 17.30, presso la galleria d’arte di Camilla De Martino che in questi luoghi creati dalla storia, ha realizzato uno spazio multidimensionale che consente agli artisti che lo vorranno non soltanto di esporre, ma anche di soggiornare e di lavorare, volgendo da un lato lo sguardo al mare e dall’altro alla collina che sorregge il castello.

«Questa mia personale – spiega Bonavita – è un omaggio ad Amantea, intesa nelle sue origini, quando la parte nuova, chiamata nella tradizione popolare “taverna” ancora non esisteva. Le arterie che si aprivano lungo via Cavour consentivano di arrivare direttamente in spiaggia e sui balconi facevano bella mostra i panni stesi ad asciugare, segno tangibile della vita. E la mostra cerca di motivare il rapporto tra ciò che era e ciò che è adesso, tra ciò che era vita e ciò che adesso non lo è più. Un incoraggiamento a recuperare il tempo perduto».

«La personale di Pedrito Bonavita – spiega la delegata del sindaco al centro storico Elena Arone – apre alla riflessione. Ognuno potrà trovarci una parte di se, collegandola in qualche modo alla propria infanzia, ma anche ad un’esigenza di semplicità, che nella parte alta di Amantea trova certamente ragion d’essere».