Direttore: Aldo Varano    

FIDAS. Lo Stretto a nuoto per ricordare la donazione del sangue

FIDAS. Lo Stretto a nuoto per ricordare la donazione del sangue

Di solito tendono il braccio per donare, ma ieri a colpi di bracciate hanno attraversato lo Stretto di Messina per lanciare un messaggio: sostenere il volontariato del dono del sangue. Ieri, infatti, si e' tenuta la nona Traversata della solidarietà dello Stretto di Messina organizzata dall'Associazione Adspem Fidas di Reggio Calabria, da Fidas Calabria e da Fidas, la Federazione associazioni donatori sangue che raccoglie 74 associazioni di donatori in 17 regioni.

Trenta donatori-nuotatori provenienti da tutta Italia si sono alternati in una staffetta in un tratto di mare di circa 3,5 chilometri, tra Punta Faro (Messina) e Cannitello (Reggio Calabria), sfidando le impegnative correnti e le acque dello Stretto sostenuti dall'entusiasmo di quanti non sono voluti mancare all'appuntamento.

''Per tutte le associazioni Fidas - ha sostenuto il presidente nazionale Aldo Ozino Caligaris - questo appuntamento di promozione della cultura della donazione mette in luce l'importanza del legame tra il donatore e il ricevente; in particolare nel corso di quest'estate che sta registrando situazioni di criticita' in diverse regioni. Abbiamo voluto unire ancora una volta la solidarietà allo sport e ai corretti stili di vita, invitando le nuove generazioni a rimboccarsi le maniche per garantire ai cittadini la sicura e disponibile terapia trasfusionale per emocomponenti e medicinali plasmaderivati''.