Direttore: Aldo Varano    

S. ILARIO (RC). Conferiti gli encomi per pericoloso incendio domato

S. ILARIO (RC). Conferiti gli encomi per pericoloso incendio domato
 

 

   

Si è svolta nella sala consiliare di Palazzo Vitale, a S. Ilario dello Ionio (RC), la cerimonia per il conferimento degli encomi a carabinieri, polizia municipale, vigili del fuoco e semplici cittadini che, nelle settimane scorse, si sono distinti per senso del dovere e impegno civico domando un pericolosissimo incendio sviluppatosi nella frazione Marina della cittadina ionica. In particolare, due rappresentanti dell’Arma, il Maresciallo Gesualdo Marrapodi e il Carabiniere Salvatore Andrea Storino, della locale Stazione, pur essendo in quel momento fuori servizio, sono intervenuti senza indugio alla vista delle fiamme sviluppatesi nelle vicinanze di un grande serbatoio del gas, evitando così un possibile disastro ambientale, a rischio della propria stessa vita. A loro si sono uniti con altrettanta dedizione e solerzia gli ispettori di polizia municipale Saro De Leonardis e Antonio Managò, e i signori Nicola Middonti, Vincenzo Middonti, Claudio Reale, che hanno collaborato per lo spegnimento dell’incendio, e i Vigili del fuoco che infine hanno messo in sicurezza l’area.   «Siete l’emblema di fattiva e sincera collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine che, non dimentichiamolo, rappresentano lo Stato, il nostro Stato – ha detto il vicesindaco Giuseppe Monteleone -. In una terra martoriata come la nostra essere spettatori di una tale collaborazione sinergica vuol dire che i cittadini non hanno perso definitivamente la speranza nelle istituzioni, quando vedono l’impegno concreto degli uomini dello Stato finalizzato al bene comune. Tutto ciò è di buon auspicio per una sempre più fattiva collaborazione tra figure istituzionali e collettività quale possibile chiave di volta per una reale ripresa. A loro tutta la nostra gratitudine».   «Episodi come questo, pur preoccupanti, sottolineano l’importanza della presenza delle strutture dell’Arma dei Carabinieri sul territorio, la loro intensa vigilanza per la salvaguardia dei cittadini, dei beni e della democrazia – ha detto la presidente del consiglio comunale Tina Policheni –. Il nostro ringraziamento dunque travalica l’occasionalità dell’episodio ed estende la nostra stima personale e istituzionale all’insieme dei rapporti che la storia ha costruito tra i cittadini e l’Arma sin dalla sua fondazione».

 

   «L’emergenza ha messo in luce un bellissimo episodio di dedizione al benessere della collettività da parte di istituzioni e cittadini – ha detto il sindaco Pasquale Brizzi –. La collaborazione tra diverse istituzioni e tra istituzioni e cittadini è l’espressione di una comunità sana, animata da forte spirito di solidarietà. La sicurezza è un valore assoluto e i due rappresentanti dell’Arma lo hanno dimostrato, intervenendo senza indugio, pur essendo fuori servizio. A loro e a tutti gli altri che hanno sventato un possibile disastro ambientale va tutta la nostra gratitudine».

 

Presenti alla cerimonia anche il capitano dei Carabinieri Nico Blanco, il comandante della Stazione di S. Ilario Alberto Tripodo e il capitano Ninì Mollica, presidente dell’associazione regionale Carabinieri in pensione; quest’ultimo ha ringraziato il sindaco e l'amministrazione per tutto quello che sta facendo riguardo alla legalità nel nostro piccolo comune e per la lodevole iniziativa della consegna degli encomi non solo ai carabinieri ma anche alla polizia municipale, la cui preziosa attività quotidiana sul territorio viene spesso dimenticata.