Direttore: Aldo Varano    

AMANTEA (CS). Il commissario Scura visita il Poliambulatorio

AMANTEA (CS). Il commissario Scura visita il Poliambulatorio

Aprire un confronto con il commissario straordinario Massimo Scura. È questo l’obiettivo perseguito dal sindaco Monica Sabatino che, presso il poliambulatorio nepetino, ha accolto il massimo dirigente del sistema sanitario regionale. Scura, che ha avviato il monitoraggio di tutti i presidi territoriali, ha visitato i reparti diagnostici e assistenziali, raccogliendo informazioni ed interagendo con il personale medico e paramedico presente nella struttura.

In questa sua particolare visita è stato accompagnato dal direttore del distretto Giuliana Bernaudo e dal vice sindaco Giovanni Battista Morelli. Subito dopo ha avuto luogo una riunione alla quale hanno partecipato il primo cittadino, il sindaco di Fiumefreddo Bruzio Vincenzo Gaudio, l’assessore alla sanità Emma Pati ed il consigliere di maggioranza Adelmo Mannarino.

«Il confronto – ha spiegato la Sabatino – si è svolto in un clima quanto mai sereno e costruttivo. Al commissario Scura abbiamo ricordato quelle che sono le esigenze di un territorio vastissimo che comprende non solo i comuni costieri e quelli dell’hinterland, ma anche i centri fuori provincia. Si tratta ora di considerare tutti questi elementi per dare seguito ad un piano di rilancio serio e concreto. L’assistenza sanitaria territoriale è un diritto imprescindibile».

«Gli interventi – ha spiegato la Bernaudo – devono seguire due diverse direttrici: strutturale e tecnologica. Il completamento dell’edificio che accoglie il poliambulatorio deve procedere di pari passo con l’acquisizione di nuove apparecchiature per la diagnostica. Questo abbiamo chiesto al commissario straordinario che, nel corso della visita, ha potuto valutare il livello qualitativo che il presidio è in grado di generare. Si tratta ora di proseguire sulla strada del dialogo».

La presenza di Scura, lontana dai riflettori, ha certamente aperto una nuova fase nella gestione futura del poliambulatorio. Pur in assenza di dichiarazioni ufficiali il commissario ha sottolineato come la propria impressione sia “altamente positiva”. Un commento che lascia aperta ogni possibilità