Direttore: Aldo Varano    

Domenica 16 agosto a Trunca il ricordo e la commemorazione di Padre Barcelloni e della professoressa Pina Di Pietra

Domenica 16 agosto a Trunca il ricordo e la commemorazione di Padre Barcelloni e della professoressa Pina Di Pietra

La comunità parrocchiale, il Comitato della festa patronale di Sant'Anna e l'Associazione "Padre Costantino Barcelloni", coordinati dall'ex Presidente della XIII Circoscrizione, Prof. Nicola Novarro, organizzano il ricordo di due figure importanti per il paese di Trunca che hanno tracciato la storia della frazione con la loro opera pastorale.

 Padre Costantino Barcelloni, sacerdote bergamasco dell'Ordine dei Padri Dehoniani che arrivò a Trunca agli inizi degli anni '50, quando la frazione dell'entroterra reggino era ancora un località priva di servizi primari quali l'energia elettrica e l'acqua potabile. Padre Barcelloni, oltre che pastore di anime è stato per gli abitanti organizzatore ed ispiratore delle lotte che i suoi parrocchiani condussero per ottenere le prime opere pubbliche che vennero realizzate negli anni Settanta portando il paese fuori dall'isolamento con la città.

A metà degli anni settanta dopo che Padre Barcelloni, per gravi motivi di salute qualche anno prima aveva lasciato Trunca e la comunità non aveva più un sacerdote che con continuità curasse la vita della parrocchia, Mons. Ferro, Arcivescovo del tempo, avvertì il bisogno di inviare una figura religiosa che potesse animare e curare la vita della comunità.

La scelta provvidenziale portò alla Prof.ssa Pina Di Pietra, consacrata delle Figlie di Maria (Stella Maris). Donna di santità di vita, la "signorina Pina", cosi veniva chiamata da bambini, adulti ed anziani divenne per tutta Trunca amica e sorella.

Collaboratrice pastorale dei diversi sacerdoti che si avvicendarono nella parrocchia è stata per tutti gli abitanti "sostegno umano, sociale e caritativo".

Il ricordo di questi due Servi del Signore è, per gli abitanti di Trunca, riconoscimento del bene da loro operato.

Il bisogno di farne memoria sarà caratterizzato, domenica 16 agosto alle ore 18.30 dalla celebrazione della Messa da parte di Mons. Antonino Iachino al termine della quale saranno scoperte due lapidi in loro memoria.

All'evento parteciperanno il S​indaco della Città, Giuseppe Falcomatà, il Presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto ed il Deputato Demetrio Battaglia.