Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il programma settimanale di Anassilaos

REGGIO. Il programma settimanale di Anassilaos

Si aprirà martedì 18 agosto alle ore 21,00 presso il Chiostro di San Giorgio al Corsocon un omaggio a Domenico Mazzullo (Oppido Mamertina, 29 aprile 1897- 1981) scultore, pittore e poeta, uomo di talento e interessi disparati che ispirò la sua esperienza artistica all'ideale della completezza e della semplicità, alimentando il gusto neoclassico delle sue opere con un continuo richiamo ai temi dell'esistenza, della fede, della natura la settimana di incontri promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos. All’incontro interverranno il Dott. Mariano Mazzullo, Presidente dell'AssociazioneMazzullo Opere d'Arte e d Antonio Roselli, scrittore e curatore della Mostra dedicata all’artista e in svolgimento dal 14 agosto al 30 settembre presso il Museo Diocesano di Arte Sacra di Oppido Mamertina. Ancora all’arte, giovedì 20 agosto alle ore 21,00 sempre presso il Chiostro di San Giorgio, sarà dedicata la conversazione che la Prof.ssa Elvira LeuzziCalveriterrà sul tema “Il cibo nell’arte figurativa”, una disamina – alla luce anche dell’Expò 2015 – della presenza di prodotti alimentari, frutta ortaggi ed animali nella tradizione figurativa dell’arte occidentale non soltanto come soggetto autonomo (natura morta) ma come elemento collaterale in opere di carattere anche religioso (pensiamo, per esempio, alla rappresentazione dell’Ultima Cena –un tema ricorrente nell’arte di numerosi grandi pittori –Leonardo in testa -, alle diverse Nozze di Canae alla Cena in Emmaus di Caravaggio nella National Gallery di Londra con in primo piano il canestro di vimini con frutta, il pane sul tavolo, il piatto con il pollo arrosto).Per quel che riguarda poi le manifestazioni promosse in collaborazione con gli editori reggini nella giornata di mercoledì 19 agosto alle ore 22,00 presso il Lido Stella Marina si terrà, congiuntamente con Laruffa Editore, nell’ambito dei “Mercoledì d’Autore/Libri in riva al mare”, l’ incontro Danilo Aceto, autore de “La scrima ‘nzivata” (relatrice la Prof.ssa Francesca Neri) mentre venerdì 21 agosto alle ore 19,00 presso il Parco della Mondialità di Gallico, congiuntamente con Leonida Edizioni, si terrà la presentazione del libro di Giancarlo Parisi “Processo alle fotografie. Realtà e postproduzione, una battaglia senza fine” (Leonida Edizioni). La settimana di Anassilaossi concluderà, eccezionalmente, domenica 23 agosto, sempre alle 21,00, presso il Chiostro di San Giorgio al Corso con la presentazione del romanzo di Francesco Grasso “Come un brivido nel mare”, un’opera di fantasia che si propone di porre al lettore una sere di interrogativi che vanno ben al di là della semplice narrazione. Tema dell’opera il terremoto del 28 dicembre 1908. In quella notte un terremoto di potenza mai registrata prima, seguito da un ancor più violento maremoto, uccide 120.000 persone, radendo al suolo due città e annientando paesi e porti sulle due sponde dello Stretto. I primi a prestare soccorso alla popolazione sono i marinai di una flotta da guerra russa, alla fonda davanti a Messina, e gli uomini di una squadra navale britannica, anch'essa ormeggiata in rada. Ma perché due nutrite flotte da guerra si fronteggiano proprio nell'esatto luogo e istante della catastrofe? Che cosa stanno cercando, russi e inglesi, nelle acque siciliane?