Direttore: Aldo Varano    

CINQUEFRONDI (RC). L'undici settembre la "Marcia degli uomini scalzi"

CINQUEFRONDI (RC). L'undici settembre la "Marcia degli uomini scalzi"
 

La Marcia delle donne e degli uomini scalzi si svolgerà anche a Cinquefrondi, nella piana di Gioia Tauro, l’11 settembre Piazza della Repubblica dalle ore 18.

 

L’iniziativa, che segue quella nazionale di Venezia a cui hanno aderito tantissime personalità, ha lo scopo di sottolineare come anche in Calabria, nella Piana di Gioia Tauro tante Organizzazioni, Associazioni laiche e cattoliche, sindaci, consiglieri comunali, imprenditori, cittadini sostengono radicalmente i diritti delle donne e degli uomini scalzi, di tutte quelle persone che scappano dalle guerre e dalle violenze.

 

Stiamo dalla parte di coloro che fuggono da guerre e violenze e si scontrano con i nuovi muri, le discriminazioni e i razzismi di tanti stati europei.

 

Siamo contro il caporalato e la ‘ndrangheta che lo alimenta.

Non vogliamo vedere mai più bimbi morti sulle spiagge, cadaveri di persone asfissiate, annegate, volti segnati dalla sofferenza che cercano rifugio in Europa e si trovano di fronte ad egoismi nazionali indegni della tradizione e della civiltà europee.

Facciamo appello al governo italiano e alle istituzioni internazionali affinché si intensifichi l'azione per impedire che prevalga l'orrore e si costituisca una politica europea dell'asilo.

 

Queste le prime adesioni:

 

CGIL Piana Gioia Tauro, AUSER Piana Gioia Tauro, LIBERA Piana Gioia Tauro, EMERGENCY Polistena, Coop. Valle del Marro-Polistena, Comitato provinciale Spraar “Agorà”, Centro d’accoglienza Spraar Sant’Elia Speleota-Melicuccà, Associazione interculturale “Omnia”- Rosarno, Circolo Arci “Frantoio delle idee”- Cinquefrondi, Associazione Linea Verde - Cinquefrondi, Edicola di Pinuccio - Cinquefrondi, Centro sociale anziani - Cinquefrondi, Ass. Senix - Cinquefrondi, Popular Art- Cinquefrondi, Ass. Culturale Lato 2- Cittanova, Ass. Rin. Cinquefrondi, Michele Gravano (segretario generale CGIL Calabria), Michele Conia (sindaco Cinquefrondi), Nino Costantino (Cgil Piana Gioia Tauro), Celeste Logiacco ( Flai Cgil Piana Gioia Tauro), Mimma Sprizzi (Auser Piana Gioia Tauro), Nino De Masi (imprenditore), Don Pino De Masi (Libera Piana Gioia Tauro), Mariagrazia Ciappina (ass. Quadrato Rosa), Michele Albanese (giornalista), Suor Angela Paglione (Coordinatrice Gruppi Famiglia “Casa Nostra”- Polistena), Domenico Latino (giornalista), Francesco Nicolaci (Pres. Ass. sindaci della Piana di Gioia Tauro “Città degli Ulivi”), Giuseppe Pedà (sindaco Gioia Tauro), Francesco Toscano (assessore Cultura Gioia Tauro), Enzo Infantino (Laboratorio Progresso e Libertà- Palmi), Salvatore Costantino (già sindaco Seminara), Santo Giuffrè (commissario ASP 5), Francesco Surace (cons. comunale Palmi), Marco Policaro (vice sindaco Polistena), Francesca Altomonte (Vice-Pres. Consiglio Comunale Gioia Tauro), Emanuele Oliveri (sindaco di Melicuccà), Giuseppe Longo ( cons. provinciale), Michele Galimi (consigliere comunale Cinquefrondi).